Loading...

Dieta africana: piano e funzionamento

dieta africanaLa dieta africana è proprio quel tipo di dieta che potrebbe attrarre le persone che amano le diete semplici, naturali e “povere”. Una dieta povera non sempre è noiosa e priva di nutrienti, spesso per ”povero” si intende un regime alimentare fatto di alimenti semplici e non trattati.

L’alimentazione della dieta africana consiste in un regime sano che suddivide la giornata in tanti piccoli pasti, di cui solo uno completo di tutto. In questo modo il corpo non si affatica nel digerire e non immagazzina troppe sostanze grasse che causano l’aumento di peso.

Inoltre mangiando poco e spesso, il metabolismo si riattiva e si velocizza e il dimagrimento diventa inevitabile. In pratica la dieta africana consiglia di mangiare circa ogni ora e di consumare in questi piccoli pasti, solo frutta e verdura.

In questo modo vi sentirete sempre sazi e non mangerete le solite merendine e cibi grassi che l’industria alimentare propina come snack. Come funziona questa dieta leggera? Nel prossimo paragrafo vi sveleremo tutti i suoi segreti e vi daremo un esempio di piano alimentare.

Dieta africana: funzionamento e piano

La dieta africana sazia la mente oltre che la pancia, mangiando frutta ogni ora, in questo modo non sentirete mai lo stimolo della fame e il vostro corpo si sentirà sempre sazio, ma mai e poi mai appesantito.

L’unico pasto completo al giorno, si consiglia di farlo nel pomeriggio, attorno alle ore 17. Il pasto pomeridiano è l’unico ricco della giornata e l’unico che permette di mangiare carne, legumi, verdure, ecc.

Il piano della dieta africana è diverso da qualsiasi altro piano, per comodità lo suddividiamo in tre pasti, ma dovete ricordare che ogni ora questo tipo di dieta consiglia di mangiare un frutto. Immaginate quindi di leggere i pasti intervallati da tanti piccoli spuntini a base di frutta.

  • Colazione: un frutto, l’ananas va bene (l’ananas depura e da energie, ma va consumato fresco);
  • Pranzo (da farsi alle ore 17): riso bianco con bocconcini di pollo, cereali, zucchine saltate e verdure a scelta (sempre cotte a vapore o saltate con poco olio);
  • Cena: un frutto a scelta (una banana va bene).

Ogni ora va consumato un frutto, potete scegliere quello che volete tra mele, agrumi, kiwi, ecc.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons