Loading...

Digiuno per dimagrire: fa male alla salute?

empy plateQuella del digiuno è una pratica che, per secoli, è stata parte della storia dell’umanità. Certo, non sempre i digiuni del passato erano dettati da ragioni di dieta, anzi, erano principalmente due i casi in cui le persone decidevano o erano forzate a non consumare alcun tipo di cibo:

  • Digiuni di carattere religioso, che sono comuni praticamente a tutte le sette e a tutti i culti religiosi del mondo;
  • Periodi di scarsità di cibo, se non addirittura di carestia.

La specie umana è tuttavia sopravvissuta, anche grazie al fatto che il nostro corpo, seppur programmato per essere alimentato di frequente, è in grado di attivare meccanismi particolari che permettono di superare, non senza un prezzo da pagare (è bene dirlo in apertura), l’assenza di cibo.

Ma fa male digiunare per dimagrire? Oppure si tratta di una pratica addirittura depurativa, come vorrebbero farci credere tanti sostenitori di questo decisamente bizzarro modo di perdere peso? Vediamolo insieme.

Digiunare non va bene

Digiunare, ed è quello che potreste sentirvi ripetere da qualunque dietologo degno di questo nome, non fa affatto bene. È sicuramente vero che il nostro corpo ha dei meccanismi per “difendersi” in caso di digiuno volontario o involontario (di cui parleremo tra poco), ma è altrettanto vero che ci si riferisce in questo caso a meccanismi che sono assolutamente d’emergenza e che non sono salutari.

La chetosi

Si tratta di un meccanismo d’emergenza del nostro corpo che viene sfruttato, con un discreto successo, anche per dimagrire da parte delle diete low-carb. Viene attivato quando le riserve di glicogeno sono completamente svuotate per lunghi periodi e in quel caso il nostro corpo comincia a bruciare grasso per funzionare.

Sembrerebbe una situazione idilliaca, ma non è così: i chetoni, che vengono rilasciati appunto durante questo tipo situazione, sono infatti tossine dannose che pongono stress eccessivo su reni e fegato.

Carenza di proteine

Nel caso in cui fossero invece le proteine a non essere assunte in quantità adeguata, il nostro corpo comincerebbe sì a perdere peso, ma lo farebbe distruggendo la massa muscolare. Si tratta anche in questo caso di una situazione molto lontana da quella ideale e che non dovrebbe essere assolutamente perseguita, dato che si tratterebbe di una perdita di peso assolutamente effimera.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons