Loading...

I grassi fanno davvero ingrassare?

olio olivaI grassi sono stati per anni accusati delle peggiori nefandezze: per decenni infatti una dieta dimagrante altro non era che qualcosa che prevedeva un ricorso minimo ai grassi (con la relativa esplosione dei cibi light, nei quali al grasso si sostituiva spesso e volentieri lo zucchero).

Le cose però sono cambiate e i grassi non sono più il demonio di chi cerca di dimagrire. Dato che il mondo delle diete spesso e volentieri vive di eccessi, proveremo a fare chiarezza nell’articolo di oggi.

Sono davvero i grassi a farci ingrassare? Oppure si può davvero fare come le diete più moderne, ovvero rimpinzarsi di questo macro-nutriente e comunque perdere peso?

No agli eccessi

Innanzitutto è bene partire da un principio fondamentale della dietologia: gli eccessi di qualunque tipo non fanno bene alla salute e non fanno bene al girovita. Non andavano bene le diete che eliminavano completamente i grassi e non vanno bene allo stesso modo le diete che pensano di poterci nutrire solo di grassi e proteine. 

Questo perché il nostro corpo, per funzionare al meglio, ha bisogno di tutti e tre i macro-nutrienti ed eliminarne uno è la ricetta per il disastro della nostra salute.

I grassi saziano

A parziale difesa dei grassi, che sono comunque il nutriente più denso di calorie (9 per grammo), c’è il fatto che sono estremamente sazianti. Mangiare 300 calorie in grassi o 300 calorie in carboidrati non è la stessa cosa per il nostro senso di sazietà: mangiando i primi ci si sentirà sazi più a lungo.

Si tratta di un trucco fondamentale per la dieta, motivo per il quale nelle diete meglio pensate gli spuntini sono sempre a base di frutta secca: 10 grammi di grassi, con circa 90-100 calorie, sono in grado di farci sentire sazi più a lungo di qualunque altro nutriente.

Occhio ai tipi di grasso

Allo stesso tempo è assolutamente necessario fare attenzione a che tipo di grassi si assumono. Ce ne sono di buoni e di cattivi e non tutti sono uguali per la nostra salute. Preferire sempre quelli di origine vegetale, come la frutta secca e l’olio d’oliva, a scapito di quelli che invece arrivano dalle fonti di tipo animale.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons