Loading...

Kiwi: si può mangiare durante la dieta?

kiwiIl kiwi, a dispetto dal nome e dalla sua storia, è uno dei frutti che vengono tradizionalmente coltivati nel nostro paese, con il Lazio che forse costituisce il luogo che ha la produzione su base mondiale più importante di questo frutto.

Quando si parla di frutta, sappiamo bene però che non dobbiamo necessariamente fidarci, dato che molti degli alimenti appartenenti a questa categoria finiscono, in realtà, per essere molto al di fuori dei parametri limite per gli alimenti che devono essere considerati adatti alla dieta.

Vediamo insieme se il kiwi si può consumare durante la dieta oppure se è uno di quei frutti che vanno, per quanto possibile, evitati.

Calorie nella norma

Le calorie del kiwi sono assolutamente nella norma. In questo frutto si trovano infatti circa 60 calorie per 100 grammi di prodotto, una quantità di calorie che è più che ok per chi sta seguendo una dieta, anche se particolarmente restrittiva.

Si tratta dunque di un alimento che almeno sotto il profilo calorico non presenta eccessivi motivi di preoccupazione e che può essere un’aggiunta più che adatta a moltissime diete, quasi tutte diremmo.

Buona quantità di fibre

In aggiunta al profilo calorico adeguato, possiamo anche considerare il fatto che in ogni 100 grammi di kiwi si trovano ben 3 grammi di fibre alimentari, che sono importantissime per una corretta evacuazione e per ripristinare quelli che sono i cicli regolari dell’intestino, che spesso proprio durante la dieta vengono meno.

Quindi consumare kiwi durante la dieta è ottimo in quanto questo frutto è nemico della stitichezza, al prezzo di calorie comunque tollerabili e di un gusto che piace praticamente a tutti.

Nessuna preoccupazione eccessiva

Non ci sono particolari controindicazioni dunque che riguardano l’uso dei kiwi durante la dieta. Sì, per rispondere alla domanda che ci eravamo posti in apertura, possiamo dire che i kiwi si possono mangiare durante la dieta, anche se comunque quando si parla di frutta bisognerebbe cercare di fare attenzione, comunque, alle quantità.

Anche se ritenuta generalmente sana (e questo è il caso dei kiwi), la frutta non può essere mangiata liberamente. Le quantità, per intenderci, vanno attentamente controllate.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons