Loading...

Si può mangiare il kamut durante la dieta?

kamutIl kamut è un particolare tipo di grano, detto anche grano rosso o grano Khorasan, che è lontano parente di quello che utilizziamo comunemente nel nostro paese. Si tratta di un nome che è in realtà un marchio registrato e al quale, più correttamente, ci si dovrebbe riferire seguendo il nome di grano di Khorasan.

È un grano duro, che cresce splendidamente in ambiente biologico, in quanto molto resistente naturalmente ai patogeni e sta vivendo una seconda giovinezza dal 1960, quando un popolare medico statunitense l’ha riscoperto.

Ma si può consumare durante la dieta? Oppure si tratta di un alimento che andrebbe, per quanto possibile, eliminato? È migliore o peggiore del grano tradizionale? Vediamolo insieme.

Calorie? Simili a quelle del grano

Le calorie contenute nel nostro kamut sono in tutto e per tutto simili a quelle che possono essere trovate nel grano tradizionale. Parliamo di 330–350 calorie per grammo di alimento, nel caso della pasta, e circa 280 calorie per quanto riguarda invece il pane creato dalla medesima farina.

Dunque non ci sono assolutamente vantaggi sotto il profilo calorico, per quanto riguarda l’impiego del kamut al posto del grano tradizionale. Il discorso però cambia, nel caso in cui si abbiano delle specifiche necessità di tipo alimentare a causa della sindrome del colon irritabile.

Il kamut: non adatto neanche a chi è celiaco

Sebbene ci sia molta confusione sul tema, è bene ricordare in questa circostanza che il kamut è un alimento che non può essere assunto neanche da chi è celiaco, in quanto contiene glutine, proprio come il suo cugino normale, ovvero il grano duro.

Per questo motivo gli impieghi di questo particolarissimo tipo di grano non sono adatti a chi è allergico al glutine, che è contenuto in egual maniera nel grano di Khorasan.

Non ci sono motivi per usarlo al posto del grano normale

In realtà, al netto delle operazioni di marketing, non ci sono davvero motivi per andare ad utilizzare il grano di Khorasan al posto del grano tradizionale che viene coltivato in Italia. Dietro il marketing, è proprio il caso di dirlo, davvero il nulla.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons