Loading...

Sashimi: si può mangiare a dieta?

sashimiLa cucina giapponese è arrivata anche nel nostro paese, sconvolgendo un po’ i piani di chi ha sempre ritenuto che, almeno in Italia, di cibo straniero non ne volessimo neanche sentire parlare.

Non solo sushi, però, dato che sempre più persone consumano anche il sashimi, che altro non è che pesce crudo, da intingere nella salsa di soia.

Si tratta di un cibo all’apparenza sano, che non sembra costituire eccessivi problemi per chi vuole perdere qualche chilo, ma come al solito non possiamo esimerci dalla nostra solita analisi, che sarà tesa a individuare eventuali punti di criticità che riguardano, appunto, l’alimento in questione.

Si può mangiare il sashimi a dieta? Oppure è un cibo da scartare? Lo vedremo subito.

Il sashimi, ovvero banale pesce crudo

Dietro il nome esotico ”sashimi” altro non si cela che pesce crudo, tagliato a fette, da consumare senza condimento. Si possono scegliere diversi pesci, come ad esempio salmone, tonno, branzino, pesce spada e anche anguilla, per preparare un buon sashimi.

Il monte calorico è diverso in base al tipo di pesce, anche se bisogna comunque sottolineare che nessuno dei cibi in questione può essere considerato non adatto alla dieta. Si tratta anzi di cibi il cui consumo viene in genere incoraggiato durante un regime dietetico e che devono essere considerati più che adatti a qualunque tipo di regime.

Tonno e salmone crudi sono delle ottime fonti di proteine, fonti che non hanno alcun tipo di effetto collaterale e che dunque possono essere consumate, senza dubbio, anche durante il più restrittivo dei regimi alimentari.

Occhio alla salsa di soia

Non è però tutto rose e fiori, dato che il sashimi, se inzuppato letteralmente nella salsa di soia, smette di essere un cibo salutare e diventa una bomba di sale, sodio e dunque sostanze nocive. Per questo motivo si dovrebbe cercare di non esagerare con questo condimento, anche perché grandi quantità di sodio possono creare problemi a livello di ritenzione idrica, andando ad inficiare gli sforzi che abbiamo fatto durante la dieta.

Per il resto non ci sono problemi collegati a questo tipo di piatto: il sashimi è più che adatto alla nostra dieta e ne incoraggiamo il consumo almeno una volta a settimana.

Buon appetito e al prossimo studio sugli alimenti di Dietando. Continuate a seguirci per avere sempre le ultime dritte per quanto riguarda dieta e alimentazione.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons