Loading...

Si possono mangiare i calamari durante la dieta?

calamaroIl nostro paese ha una grande tradizione di consumo di prodotti del mare e tra i più apprezzati ci sono sono sicuramente i calamari. Possono essere cotti in mille modi diversi (qualcuno dietetico, qualcuno meno dietetico), sono squisiti e soprattutto si trovano praticamente tutto l’anno.

E allora? Cosa dobbiamo fare? Si possono consumare i calamari durante la dieta? Oppure dovremmo orientarci verso altri prodotti del mare? Vediamolo insieme, in una rassegna che proverà ad andare oltre il banale calcolo delle calorie.

Le calorie sono comunque poche

I calamari contengono, al netto del condimento, circa 160 calorie per 100 grammi di prodotto, una volta che vengono puliti. Si tratta di un monte calorico molto basso (anche se più alto di altri prodotti del mare e di altre carni), che è comunque più che giustificato da quello che è il loro contenuto in macronutrienti (di cui parleremo tra pochissimo).

In altre parole, il contenuto calorico dei calamari non deve preoccuparci in nessun modo, dato che le calorie sono più che sotto controllo, anche per chi segue una dieta particolarmente restrittiva.

Si può dunque tranquillamente sostituire una porzione di carne con una equivalente di calamari.

Buona fonte di proteine

In ogni 100 grammi di calamari ci sono circa 20 grammi di proteine. Si tratta di una quantità estremamente interessante, soprattutto se teniamo conto del fatto che di fronte a questa quantità di proteine ci sono solo 7 grammi di grassi. Si tratta dunque di un cibo molto proteico, poco grassoso e che non contiene zuccheri in eccesso.

Anche sotto questo piano, semaforo completamente verde.

Occhio però a come si cucinano

Questo però non vuol dire che si possono consumare i calamari come meglio si crede. Alcune ricette (pensiamo a quelli panati e fritti) non sono assolutamente adatti infatti alla dieta. Quindi meglio scegliere per i nostri calamari una ricetta che li vede cotti con condimenti scarsi e magari alla griglia. Dopo tutto si tratta di un alimento così interessante e così buono che non ha bisogno di chissà quali migliorie per rendersi appetibile, soprattutto nell’ottica di una dieta.

Per concludere possiamo rispondere che sì, i calamari possono essere consumati senza alcun tipo di problema durante la dieta, a patto di scegliere una ricetta adeguata, che non li carichi troppo di calorie inutili.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons