Loading...

Gonzalo Higuain: la dieta del bomber per vincere lo scudetto

higuain dietaDietro ogni campione, come amiamo ripetere sulle pagine del nostro sito, si nasconde il lavoro certosino e informato di un grande dietologo. Dietologo che però non segue in genere un mantra, ma che studia le diete più adatte ai campioni che ha l’onore e la fortuna di seguire.

Dopo il caso di Djokovic, che ha tratto enorme giovamento dalla dieta senza glutine del suo dietologo personale, oggi sui giornali si parla, in realtà con pochissima cognizione di causa, del caso di Gonzalo Higuain, attaccante del Napoli e dell’Argentina che si è ripresentato ai nastri di partenza con –4 kg e tanta, tanta energia in più.

Il segreto della dieta di Higuain? Nessuno, perché si tratta di una dieta che dovrebbero seguire tutti, anche chi non si guadagna il pane cercando di perforare le migliori difese del mondo.

Carne rossa? Pochissima

Innanzitutto poca carne rossa. Si tratta di un alimento che sta vivendo, giustamente, un momento di crisi anche a causa di quanto diffuso dall’OMS. Sul fatto che sia cancerogena si sono già espressi fior di medici, sul fatto che sia una fonte proteica non ottimale, ci siamo già espressi a più riprese.

Soprattutto in un paese dove c’è una grande quantità e varietà di pesce, sarebbe meglio orientarsi verso questo tipo di prodotti.

Tanto pesce

Il segreto dei goal di Higuain? Potrebbe essere nell’ottimo pescato che arriva nei ristoranti di Napoli. Per ordine del suo dietologo, infatti, il bomber argentino consuma principalmente, come fonte proteica, pesce, per lo più azzurro.

Per accompagnare il pesce, tanti frutti di mare. Una dieta che potrebbero seguire davvero tutti in Italia e che il bomber sembra stia sfruttando per diventare il più grande cannoniere dell’anno in corso. I risultati sono davvero incredibili, come saprà bene chi segue il calcio.

Niente zucchero, solo miele

L’ultimo trucco di Gonzalo è quello di aver eliminato completamente lo zucchero bianco dalla sua dieta. Come dolcificante sempre e solo miele, che avrebbe sul campione un effetto energizzante senza pari. Qualcosa che forse dovremmo provare a fare tutti, ma non perché ci siano poteri incredibili nel miele, ma piuttosto perché se ne usa in genere meno per ottenere lo stesso effetto dolcificante.

Se va bene per un campione di serie A, potrebbe andare bene anche per noi, non trovate?

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons