Loading...

Prosciutto crudo: si può mangiare a dieta?

prosciutto crudoIl prosciutto crudo è una delle eccellenze del nostro paese e chiunque potrebbe nominarvi almeno due grandi tipologie, conosciute in tutto il mondo, di questo prodotto. Si tratta di un alimento che è ritenuto tutto sommato sano e che viene consumato, senza troppi problemi, praticamente da tutti.

Ma si tratta di qualcosa che può essere consumato durante la dieta oppure no? Possiamo fidarci del prosciutto crudo, anche se stiamo seguendo una dieta particolarmente restrittiva? Vediamo di darci delle risposte nel corso di questo articolo.

Il monte calorico

Il prosciutto crudo, se sgrassato, non contiene poi tante calorie. Parliamo di 170-200 calorie per la versione sgrassata, e di 230-240 calorie per la versione che ha ancora una porzione moderata di grasso. Non è nulla di sconvolgente, insomma, dato che 30-40 grammi di prosciutto crudo sono una porzione più che soddisfacente, sia come spuntino, sia per chi invece deve cercare di inserirlo a pranzo o a cena.

Come non ci stancheremo mai di ripetere, però, le calorie non sono tutto nella vita, anche di chi è a dieta, quindi dovremmo preoccuparci di ben altro prima di decretare l’ok o meno nei confronti di un alimento.

Occhio al contenuto in sodio

Il principale problema del prosciutto crudo è il suo contenuto in sodio. Parliamo infatti di un alimento che purtroppo viene trattato con grandi quantità di sale e finisce per contenere quantità pericolose di questo elemento. Anche chi non soffre di problemi relativi alla circolazione e alla pressione deve stare in guardia, anche se è a dieta, in quanto il sodio è poi una delle principali cause di ritenzione idrica. Si tratta dunque di un grossissimo lato negativo di un alimento che altrimenti sarebbe da consigliare davvero a tutti.

Si può consumare, ma meglio in dosi moderate

Il prosciutto crudo si può sicuramente consumare anche a dieta. Il problema sta nel moderare però le quantità: massimo 1 o 2 porzioni a settimana, e per il resto sempre meglio preferire la carne fresca: non contiene sodio, non contiene conservanti, è più salutare e anche, tendenzialmente, meno calorica.

Si può andare dal macellaio, ma meglio farsi consigliare qualche buon prodotto fresco.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons