Loading...

Si può mangiare il Grana durante la dieta?

Grana-PadanoIl Grana Padano è una delle eccellenze gastronomiche del nostro paese e non è un mistero il fatto che piaccia praticamente a tutti, con molti che lo preferiscono anche rispetto al suo cugino più blasonato, il Parmigiano Reggiano.

Si tratta di un alimento che, anche grazie ad una sapiente campagna di marketing, si è conquistato una posizione nell’olimpo dei cibi salutari e di qualità. Noi di Dietando, però, che amiamo andare in fondo alle questioni, abbiamo deciso di provare a indagare su cosa si nasconde dietro la pubblicità e il marketing.

Si può mangiare il grana a dieta? Oppure meglio evitare?

Tante calorie, è innegabile

Il Grana Padano è un formaggio stagionato dove la componente d’acqua è minima, almeno se paragonato ai formaggi a pasta molle o comunque più freschi. Siamo intorno alle 380-400 calorie (a seconda della stagionatura) per 100 grammi di prodotto, una quantità di calorie di tutto rispetto, soprattutto tenendo conto del fatto che, senza controllo, se ne possono rapidamente consumare delle grandi porzioni.

Si tratta infatti di un prodotto dal gusto sicuramente ottimo, che può facilmente scatenare la golosità. Si tratta ovviamente di un pregio e non di un difetto, neanche a dieta.

Molto nutriente

Come amiamo ripetere sulle nostre pagine, certi di non poter essere smentiti, non è solo alle calorie che dobbiamo guardare, nel giudicare la validità di un alimento per la dieta oppure no. Si tratta infatti di soltanto una delle possibili variabili da tenere in considerazione mentre si sceglie un alimento per il proprio regime alimentare.

Nel caso del grana, quello che ci preme ricordare è che si tratta di un alimento molto nutriente. Grassi di buona qualità, sali, vitamine, calcio: è questo il quadro con il quale dobbiamo fare i conti quando andiamo ad analizzare il Grana Padano.

Molto saziante

Avendo il grosso delle calorie che provengono da grassi e proteine di buona qualità, il parmigiano ha un ottimo potere saziante che lo rende ottimo (anche in quantità ridotte come 20-25 grammi) come spuntino, dato che ci porterà a pranzo o a cena senza avvertire troppo i morsi della fame.

Per questo motivo, badando comunque alle quantità, possiamo pensare di inserire gradualmente il grana padano nella nostra dieta, sicuramente un alimento di qualità che dovremmo tenere in considerazione.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons