Loading...

Dove si trova il Selenio e perché è importante

selenioIl selenio è un elemento importante per il corpo e ha proprietà antiossidanti in combinazione con dei particolari enzimi e vitamine come il glutatione perossidasi e la vitamina E. Esso contrasta i danni dei radicali liberi e protegge le membrane delle cellule dall’ossidazione.

Il selenio, inoltre, protegge il corpo e contrasta le malattie cardiovascolari oltre che contrastare le sostanze tossiche che si annidano nel corpo, come:

  • Metalli pesanti;
  • Mercurio;
  • Cadmio;
  • Argento.

Proprietà e livelli del selenio

Livelli troppo bassi di selenio aumentano il rischio della comparsa di un cancro e di disturbi cardiovascolari oltre che di malattie infiammatorie. Una giusta quantità di selenio nel corpo regola le funzioni della tiroide e la mantiene sana ed efficiente.

Una carenza cronica di selenio causa una particolare malattia del cuore, ovvero il morbo di Keshan (che aumenta notevolmente il rischio di infarto), ma anche un eccessivo livello di selenio può essere dannoso e provocare:

  • Caduta dei capelli;
  • Unghie fragili;
  • Nausea e vomito;
  • Diarrea;
  • Dolori addominali;
  • Confusione;
  • Alito dal cattivo odore.

Un adulto (uomo o donna) non dovrebbe assumere più di 50 microgrammi di selenio al giorno, per le donne in gravidanza serve un massimo di 70 microgrammi circa al giorno e per i bambini 30 microgrammi circa.

Cibi e selenio

Il selenio è contenuto principalmente nei cibi che provengono dal mare e dai vari tipi di frattaglie. Per quanto riguarda i vegetali, la concentrazione di selenio dipende dalle quantità contenute nel terreno. Cibi vegetali con alto contenuto di selenio si producono aggiungendo selenio al terreno.

I cibi con maggior contenuto di selenio sono:

  • Frattaglie;
  • Pesce;
  • Crostacei;
  • Frutti di mare;
  • Carne;
  • Uova;
  • Latticini;
  • Formaggi.

Meno ricchi di selenio sono:

  • Frumento;
  • Crusca;
  • Germe di grano;
  • Kamut;
  • Orzo;
  • Noci.

Per assumere la giusta dose di selenio, potete ricorrere a degli specifici integratori alimentari, ma prima di acquistarli chiedete consiglio al vostro medico. Se seguite una dieta vegetariana o vegana, potreste andare incontro a carenze di selenio, ma non abbiate paura.

Il problema è facilmente risolvibile con degli integratori, non sarete costretti a mangiare carne o pesce. Purtroppo i cibi vegetali arricchiti con selenio non ne hanno una quantità sufficiente e da soli non riescono a fornire al corpo le giuste quantità di nutrienti.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons