Loading...

Si può mangiare il finocchio a dieta? Calorie e valori nutrizionali

finocchio dietaIl finocchio è una presenza obbligata praticamente di tutti i regimi alimentari che abbiano come obiettivo quello di farci perdere peso, pur senza costringerci alla fame. Questo perché si tratta di un alimento relativamente saziante e che da sempre ha associato al suo nome un senso di salute e di potenziale dimagrimento.

Ma le cose stanno davvero così? Si può mangiare il finocchio a dieta? Oppure potenzialmente potrebbe fare ingrassare?

Vediamolo insieme, in una rassegna che abbia come obiettivo quello di analizzare non solo il profilo calorico di questo alimento, ma anche le sue interazioni con il piano dietetico in generale.

Le calorie? Oggettivamente poche

Le calorie che possiamo trovare all’interno dei finocchi sono oggettivamente poche. Parliamo infatti di 30 calorie per 100 grammi di prodotto, una quantità estremamente bassa e difficilmente pareggiabile anche dagli altri ortaggi ipocalorici.

Le calorie contenute nel finocchio derivano tutte da carboidrati, anche se comunque siamo davanti a calorie così minime che non dovrebbero preoccupare neanche chi sta seguendo una dieta estremamente low-carb.

Quindi per la dieta possiamo sicuramente consumare i finocchi, crudi e non conditi, senza troppe preoccupazioni.

Buon contenuto in fibre

Le fibre contenute nel finocchio sono in buona quantità, anche se forse meno di quelle che ci aspetteremmo. Sono infatti soltanto 3 grammi di fibre ogni 100 grammi di prodotto, una quantità anche relativamente misera rispetto a quelli che sono gli standard offerti dal mondo dei vegetali.

Si tratta comunque di una quantità più che valida per chi vuole mettersi a dieta e comunque garantirsi un buon apporto di fibre, ottime per la regolarità intestinale.

Occhio però ai condimenti

Si dovrebbe però fare attenzione ai condimenti che si possono accompagnare ai finocchi: è il caso ad esempio delle ricette che li vedono cotti al forno e gratinati, dove formaggio e besciamella, in combinazione, sono in grado di renderli molto poco adatti per la dieta.

Lo stesso vale ad esempio per le insalate: nel caso in cui i nostri finocchi finissero affogati in quantità di olio (o altri condimenti grassi) esagerate, finirebbero per diventare piatti ipercalorici, in grado di farci ingrassare e comunque non in grado di aiutarci durante una dieta ipocalorica e dimagrante.

La misura in tutte le cose dunque, e semaforo verde per i finocchi, a patto che però siano conditi o cucinati in modo leggero.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons