Loading...

Si può seguire una dieta vegetariana in gravidanza?

dieta vegetarianaLa dieta vegetariana è un nuovo stile di vita che ha preso notevolmente piede nella nostra cultura. Tralasciando i pareri favorevoli o contrari, oggi cercheremo di capire come bisogna comportarsi durante la gravidanza se si è scelto di seguire uno stile di vita vegetariano.

Pare che non ci siano problemi durante la gravidanza se la dieta che preferiamo non comprende il consumo di carne e pesce, bisogna però tener conto di alcune regole in più da seguire. Se bilanciata, la dieta vegetariana non crea problemi al feto e può essere proseguita anche durante l’allattamento.

Il problema potrebbe porsi solo dopo lo svezzamento del bambino: non sempre per i bambini la dieta vegetariana è la migliore da seguire.

L’accorgimento più importante che bisogna avere riguarda il corretto apporto di vitamina B12 e acido folico. Si può ricorrere a degli integratori, ma durante gravidanza e l’allattamento è fondamentale rivolgersi ad un medico e ad un nutrizionista prima di scegliere la dieta e gli integratori stessi.

Bisogna tener conto che durante la gravidanza il corpo deve modificarsi notevolmente e far fronte ad uno stress più alto. Non sottovalutate l’importanza dell’aiuto del vostro medico e nutrizionista!

Dieta vegetariana in gravidanza: alcuni consigli

Ferro, acido folico, vitamina B12 e iodio sono le principali sostanze che una donna in gravidanza dovrebbe assumere. Se siete vegetariane, la vitamina b12 si trova nei prodotti caseari, ma se non amate i formaggi dovrete necessariamente ricorrere ad un integratore. Se non siete sicure di assumere la giusta quantità di vitamina B12  per la vostra salute e per quella del vostro bambino, potete monitorarvi con delle analisi del sangue specifiche.

Nel latte e nei derivati c’è anche il calcio, altra sostanza importante sia per la mamma che per il bambino. Per fissare il calcio nelle ossa c’è bisogno che il corpo produca la vitamina D. Quindici minuti di esposizione al sole al giorno possono produrre il giusto quantitativo di vitamina D.

Il ferro è un’altra delle sostanze che bisogna controllare durante la gravidanza. Se si è carenti di ferro, si può preferire una dieta che contenga molti legumi (come le lenticchie) o verdure (come i carciofi). Altrimenti, se l’apporto di ferro non è sufficiente, dovrete ricorrere a degli integratori.

L’acido folico è presente in frutta e verdura, se siete vegetariane non dovreste avere problemi di acido folico, ma durante la gravidanza il bisogno di folati aumenta e si potrebbe dover ricorrere a degli  integratori. Il medico potrà prescrivervi analisi del sangue che possano controllare le quantità di acido folico nel vostro sangue.

Il mancato apporto di queste sostanze può mettere a serio rischio la salute del bambino: parlatene sempre con il vostro medico!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons