Loading...

Che dieta seguire se si soffre di Insufficienza Renale?

reniQuando parliamo di insufficienza renale, ci riferiamo ad una condizione medica nella quale e per la quale i reni non sono più in grado di svolgere autonomamente la loro funzione di filtro.

In questa particolare condizione ci si trova nella necessità di ricorrere non solo agli strumenti messi a disposizione dalla medicina, ma anche e soprattutto ad un regime alimentare che eviti di andare ad aggiungere ulteriore peso a reni che, già di loro, non sono in grado di portare a termine il loro lavoro.

Le linee guida per una dieta che aiuti i reni

Una dieta che aiuti i reni deve essere necessariamente concordata con il proprio dietologo. Si tratta infatti di un regime altamente specifico, che ha bisogno di tenere conto non solo della vostra condizione clinica a livello di reni, ma piuttosto di quella generale.

Poche proteine

La quantità di proteine deve essere ridotta all’osso. Le proteine di origine animale, come quelle che provengono da carne, pesce, uova e latticini, dovrebbero essere ridotte in modo più drastico rispetto a quelle di origine vegetale. Si devono scegliere proteine ad alto valore biologico e di ottima qualità.

Non esagerare con le calorie

Si dovrebbe mettere insieme un regime tra le 30 e le 35 calorie per chilo di peso corporeo. Eventuali situazioni di sovrappeso dovrebbero essere risolte nel modo più veloce possibile, seguendo una dieta equilibrata che consenta, in tempi brevi, di rientrare entro range di peso accettabili.

Occhio al fosforo

Il fosforo, in grandi quantità, danneggia i reni e impedisce loro di funzionare correttamente. Per questo motivo dovrebbero essere ridotte le porzioni di insaccati, legumi secchi, cioccolato, crostacei, uova, cacao, farine e crusca. Si tratta di alimenti che sono purtroppo ricchissimi di fosforo e vanno ridotti al minimo indispensabile, preferendogli alimenti che hanno un apporto di fosforo più ridotto.

Occhio anche al sodio

Il sodio è presente in tantissimi alimenti, soprattutto quelli a lunga conservazione. Si tratta di una sostanza che è altamente dannosa per i reni e che andrebbe dunque, come il fosforo, ridotta al minimo.

Seguendo i consigli che abbiamo fornito in questa speciale pagina, si sarà in grado di seguire un regime dietetico appropriato per l’insufficienza renale, cominciando a combattere i problemi da quello che è il primo presidio, ovvero la buona tavola.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons