Loading...

Dieta per curare l’Ernia Iatale

ernia iataleL’ernia iatale è un disturbo estremamente comune nel mondo sviluppato e che, fino ai casi più estremi, può trovare sicuramente una risposta dalla dieta, o meglio, da un regime alimentare creato proprio per andare a ridurre al massimo i disturbi causati da questa patologia.

Vediamo insieme dunque quale dieta, o quali accorgimenti alimentari seguire per cercare di ridurre al minimo la sintomatologia e le problematiche legate a questo tipo di disturbo.

Sì, perché la dieta, come ripetiamo da sempre sulle pagine di questo sito, non è soltanto un presidio per dimagrire, ma anche un fondamentale strumento per vivere bene.

Come comportarsi a tavola?

Nel caso in cui si soffra di ernia iatale, non dovremo seguire pedissequamente una dieta che ci illustri, volta per volta, cosa mangiare, ma piuttosto mettere in pratica quelli che sono dei pratici consigli. Vediamoli insieme:

  • I pasti devono essere piccoli e ripetuti. Meglio dividere tutto il cibo che si consumerà in una giornata in 5–6 pasti, piuttosto che consumare grandi pasti che vadano ad appesantire il quadro generale dell’alimentazione.
  • Mangiare sempre minimo 3 ore prima di andare a letto. Sarebbe ideale consumare la cena alle 7 se si pensa di andare a dormire alle 11.
  • Fare attività fisica, ma moderata, dato che gli sforzi potrebbero tradursi in un peggioramento della condizione.
  • Il sovrappeso va combattuto e quindi, nel caso in cui i chili di troppo siano tanti, meglio considerare l’ipotesi di una dieta dimagrante.
  • Il consumo di grassi va ridotto al minimo indispensabile, anche quando si tratta di grassi relativamente sani come l’olio d’oliva.
  • Il fumo riduce il tono dello sfintere dello stomaco e va quindi eliminato.
  • I metodi di cottura devono essere scelti con cura: meglio evitare fritture e arrosti, a favore di cotture al vapore o bolliture.
  • La masticazione deve essere adeguata, ovvero lenta e completa.
  • Prendersi cura della digestione, ovvero evitare di sforzarsi eccessivamente subito dopo i pasti.
  • L’attività fisica va relegata alle ore lontane dai pasti.
  • La colazione deve essere il pasto più importante della giornata e quello alla quale dedichiamo la maggior parte dei nutrienti.
  • Tè, caffè e alcolici vanno limitati, se non eliminati completamente.
  • Anche le spezie piccanti devono essere eliminate.

Si tratta di accorgimenti che, se seguiti, possono davvero migliorare la vita di chi soffre di ernia iatale. Provare per credere.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons