Loading...

Dieta del Cavolo per dimagrire: funzionamento ed esempio

dieta cavoloDiete lampo? Quante ne volete, ed è di un’altra dieta che appartiene a questa categoria che vi parleremo oggi. La dieta del cavolo è una delle ultime arrivate e si presenta sul mercato in realtà già affollato delle fad diet con le solite promesse: sgonfiarsi e perdere peso rapidamente, con il plus di andare anche a depurarsi.

Si tratta di promesse vane? Oppure la dieta del cavolo può aiutarci davvero a dimagrire? Vediamolo insieme, nella nostra rassegna dedicata a quella che è una delle diete del momento.

Il cavolo? Nessun superpotere

Il cavolo è una delle verdure invernali più apprezzate. È sicuramente un ottimo alimento da inserire nella dieta, grazie al suo bassissimo contenuto calorico, alla buona quantità di fibre e, cosa più importante, al grande contenuto vitaminico.

Questo però non vuol dire che il cavolo abbia poteri depuranti speciali o addirittura, come vorrebbero farci credere, il potere di andare ad attaccare gli accumuli di adipe. Per questo motivo, ed è soltanto il primo, ci sentiamo di sconsigliare fortemente la dieta del cavolo, almeno a chi la cominci con queste premesse.

Il piano tipo della dieta del cavolo

Prima di mostrarvi il nostro piano dobbiamo sicuramente avvisarvi che si tratta di un regime estremamente ipocalorico, indipendentemente da quale sia il nostro metabolismo basale. Si tratta infatti di un regime che apporta al massimo 1200–1300 calorie al giorno, una quantità di calorie davvero troppo misera, soprattutto per chi segue al contempo un piano sportivo.

Colazione

150 ml di latte parzialmetne scremato, massimo un cucchiaino di zucchero, 1 fetta biscottata con la marmellata.

Spuntino

Una spremuta d’arancia e nulla più.

Pranzo

Formaggio spalmabile light (80 grammi massimo). Verdure a piacere, purché scondite. Si può utilizzare al massimo un cucchiaino d’olio. Panino da 50 grammi di farina integrale.

Merenda – spuntino pomeridiano

Un pacchetto di grissini da 25 grammi.

Cena

A cena invece potrete consumare una zuppa di cavolo, con salsa tartufata e un uovo. Si può consumare un panino, un kiwi e un po’ d’uva.

Una dieta troppo misera, da non seguire

La dieta del cavolo è una dieta troppo squilibrata che, sebbene possa far vedere anche 1,5 kg in una settimana, non dovrebbe essere seguita per più di 4–5 giorni, pena l’esporre il nostro corpo a rischi sicuramente considerevoli, che devono essere valutati con il proprio dietologo e con il proprio medico curante.

Una dieta, almeno secondo i nostri esperti, assolutamente da scartare.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons