Loading...

Dieta Senza Carboidrati: esempio e controindicazioni

no carbLe diete senza carboidrati sono ormai estremamente comuni e hanno raggiunto, dopo essere state ad esclusivo appannaggio di alcune categorie di sportivi, anche il grande pubblico.

Si tratta di diete piuttosto particolari (e se volete difficili da seguire, almeno nel nostro paese) che cercano in genere di ridurre al minimo possibile i carboidrati, per innescare la chetosi, uno stato durante il quale il nostro corpo, come carburante preferenziale, brucerà grassi al posto degli zuccheri.

Sono tantissime le diete che si propongono di tagliare i carboidrati per far raggiungere il dimagrimento tanto sospirato e soltanto tra le più famose possiamo annoverare:

  • Scarsdale (di cui abbiamo parlato qui);
  • Atkins;
  • Dieta chetogenica;
  • Dieta metabolica (almeno in alcune fasi).

Si tratta di un gruppo di diete che ha conquistato sempre più seguaci e al cui gruppo dovremmo forse aggiungere anche la dieta Paleo, una dieta che, eliminando i cereali e più in generale gli alimenti provenienti da coltura stanziale, ottiene il medesimo risultato, ovvero quello di ridurre fortissimamente i grassi.

Funzionano?

Teoricamente sì, anche se sono molti i medici a mettere in guardia da una dieta dove il monte calorico sia coperto esclusivamente da proteine e grassi. Il carico per fegato e reni diventa infatti importante e, soprattutto per quei soggetti che hanno problemi a carico di questi due organi o apparati, sarebbe sicuramente il caso di consultare il medico prima di avventurarsi lungo questo percorso.

Stesso identico discorso per quanto riguarda il dimagrimento, dato che se è vero che si possono perdere anche tanti chili con questo tipo di diete, è altrettanto vero che lo stress per l’organismo è comunque importante e dunque dovrebbe essere valutato attentamente.

Un esempio della dieta

Dipende sicuramente dal tipo di dieta che seguirete, anche se possiamo sicuramente proporvi quello che è un menù d’esempio che possa farvi quantomeno intendere come si svolge una dieta senza carboidrati.

Colazione

La colazione parte già con le proteine, tante. Un uovo o 50 grammi di pancetta in padella. 20 grammi di carboidrati (una fetta di pane di segale), 30 grammi di grassi, che possiamo assumere o con un formaggio oppure con il burro.

Spuntino

Per lo spuntino invece possiamo scegliere o 2 cucchiaini di burro, oppure 50 grammi di frutta secca a scelta

Pranzo

A pranzo possiamo mangiare 200–250 grammi di una fonte proteica a scelta, accompagnata da verdure non zuccherine a piacimento.

In aggiunta, 25 grammi di grassi, meglio se provenienti dall’olio d’oliva extravergine.

Cena

A cena si torna con una fonte proteica, anche se in dosi minori (150–200 grammi). Grassi intorno a 30 grammi, con il formaggio oppure con l’olio.

Verdure, circa 200 grammi, a scelta.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons