Loading...

Dieta a Zona Vegetariana: come funziona ed esempio

vegetarianaDimagrire non mangiando carne e seguendo un regime facile da seguire come quello della dieta a zona? Da oggi si può, dato che dalla mente di Barry Sears è nata la dieta vegetariana a zona, un regime che, al contrario del pattume che in genere arriva dagli States, questa volta potrebbe anche avere un senso.

Vediamo insieme di capire come funziona, come si deve mangiare e che risultati si possono ottenere.

Una dieta per vivere più a lungo

Secondo il suo ideatore, non saremmo soltanto davanti ad una dieta in grado di farci dimagrire, ma anche davanti ad un regime che è un autentico elisir di lunga vita. Questo perché, secondo le ricerche scientifiche più recenti, chi consuma esclusivamente alimenti di origine vegetale tende, statisticamente parlando, a vivere davvero più a lungo.

Si tratta dunque di un regime che non dovrebbe essere seguito esclusivamente durante il periodo di calo ponderale, ma anche successivamente, per continuare a mantenersi in salute.

I blocchi

La dieta a zona vegetariana è divisa, come quella originale (di cui potrete leggere più approfonditamente qui) a blocchi. Si tratta di unità di base di grassi, proteine e carboidrati che devono essere messi insieme per costruire un pasto, dietetico o non dietetico.

Si tratta di un sistema relativamente pratico per calcolare quanto si può mangiare e che, dati alla mano, riesce a semplificare di molto il calcolo di quello che si può mangiare e non si può mangiare durante la dieta.

Secondo noi è un sistema da tenere in debita considerazione, dato che è pratico, veloce da comporre e che potrebbe davvero farci perdere peso.

Sostituire le proteine animali

Rispetto alla dieta a zona tradizionale, la dieta a zona vegetariana deve ovviamente sostituire le proteine della carne con proteine che devono provenire da latte e uova, oppure da fonti di tipo vegetale. A questo scopo vi elenchiamo dei cibi che possono aiutarci a questo scopo:

  • Soia;
  • Noci;
  • Formaggi freschi;
  • Uova;
  • Sostituiti vegetali della carne, come seitan e tofu;
  • Legumi, anche se con moderazione perché ricchi di carboidrati.

Si può davvero perdere peso?

Certo che sì, e si tratta al momento di una delle modalità migliori per perdere peso, dato che siamo davanti ad un regime che offre un piano equilibrato, con divisione 40/30/30, che può farci perdere peso senza andare ad intaccare la salute del nostro corpo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons