Loading...

Cos’è la Dieta Pro Ana? Funzionamento e Consigli

dieta pro anaOggi parliamo di regimi dietetici dei quali non vorremmo mai parlare, in quanto non solo nocivi per la salute di chi li segue, ma anche segnale della presenza di disturbi alimentari seri, che meriterebbero l’attenzione non solo del dietologo, ma anche dello psicologo.

Quello delle diete pro Ana, infatti, è un mondo di diete anoressizzanti, dal monte calorico troppo basso per praticamente chiunque (mai più di 500 calorie), che hanno ottenuto su Internet un’incredibile popolarità, soprattutto tra le adolescenti di sesso femminile.

Cerchiamo di vedere quali siano le specificità e le particolarità di questo tipo di dieta, una dieta assolutamente sconsigliata per praticamente chiunque.

Pro Ana, una follia chiamata dieta

Non esistono linee guida particolari e precise per quanto riguarda le diete pro Ana, ma piuttosto una serie di avvertenze e di consigli da seguire per diventare come le modelle dei primi anni ’00, quelle modelle da 180cm e 40 kg che hanno segnato il percorso estetico dell’umanità e dei desideri della stessa con i loro corpi filiformi.

Pochissime calorie, meno di 500 al giorno, spesso accompagnate anche da attività sportiva intensa, per un risultato a fine giornata che spesso è addirittura negativo sotto il profilo delle calorie assunte.

Il risultato? Anoressia e disturbi alimentari, spesso accompagnati anche da bulimia, che nel breve spazio di pochi mesi possono causare danni irreversibili al soggetto che segue questo tipo di diete.

Non una dieta, ma una ricetta d’anoressia

Quella proposta dalle diete pro ana non è una dieta, ma un vero e proprio percorso di anoressia, che ha come risultato unico possibile quello di portare all’inappetenza clinica i soggetti che decidono di seguire questo percorso.

Si tratta di un motivo di grande allarme tra dottori, dietologi ed educatori, che cercano di agire in modo coordinato per cercare di contrastare un fenomeno che, purtroppo, è ancora piuttosto dilagante, come dimostrano le statistiche che indicano che almeno 1 su 3 delle ragazze tra i 15 e i 19 anni si è avvicinata, almeno una volta, a questo tipo di regimi dannosissimi.

Cosa fare se conosciamo una pro Ana?

Chi segue questo tipo di diete ha sicuramente bisogno d’aiuto, sia medico che psicologico. Bisogna immediatamente parlarne con il proprio medico, che deciderà, nel completo interesse del paziente, quale sarà il percorso da seguire per cercare di uscire da quello che è un vortice di terrore e pericolo per la salute.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons