Loading...

Dieta Drenante: perdere taglie e sgonfiarsi in poco tempo

ritenzione idricaQuello della ritenzione idrica è un problema che affligge tantissime persone, nello specifico donne, che pur non avendo gravi problemi di peso potrebbero presentare gambe, glutei e fianchi non al meglio, perché è proprio lì che potrebbe andare a depositarsi l’acqua, o meglio i liquidi in eccesso.

Una risposta a questo problema è quello della dieta drenante, un regime che si propone, tra le altre cose, di andare ad asciugare quei depositi di liquido che, per molte persone, potrebbero essere addirittura più problematici dell’adipe in eccesso.

Vediamo insieme di capire di più su quella che è una dieta di cui si è parlato spesso, anche se nel modo sbagliato.

Come funziona la dieta drenante? E soprattutto, funziona? Vediamolo insieme.

Il piano

Il piano della dieta drenante è un piano che assomiglia molto ad una dieta detox o a una dieta ipocalorica e che non ha, almeno stando all’opinione dei nostri dietologi, nessun potere drenante. Per spiegare meglio quello che vogliamo intendere, dobbiamo fare un piccolo excursus su quelle che sono le necessità di chi deve combattere la ritenzione idrica.

I punti intorno ai quali ruotano le possibilità di cura sono fondamentalmente due: da un lato bisogna bere tanta acqua e dall’altro eliminare quegli alimenti che invece causano la ritenzione idrica.

Il piano che vi presentiamo tra poco fa sia l’uno che l’altro, ma non è per questo detto che sia poi necessario seguire pedissequamente questa dieta. Esistono altre alternative, a patto che si scelga comunque di bere più acqua ed eliminare, per quanto possibile, il sale.

La colazione

La colazione è piuttosto misera. Si devono consumare al massimo tre fette biscottate, con aggiunta di due cucchiai di miele. Un vasetto piccolo di yogurt magro e una tazza di tè verde. Caffè proibito, in quanto potrebbe essere responsabile della ritenzione idrica.

Lo spuntino

Lo spuntino prevede frutta fresca, meglio se in grado di stimolare la diuresi, come le ciliegie, le prugne, le albicocche, oppure le pesche nettarine.

Il pranzo

A pranzo insalata, all’interno della quale potrete usare anche orzo e farro. Aggiungiamo qualche carota e consumiamo 80 grammi al massimo di pasta integrale con un sugo leggero.

Cena

La cena è leggera. Frittata al forno con 2 uova. Verdure grigliate oppure bollette. 100 grammi di prosciutto.

Importantissima l’acqua

La dieta drenante può davvero aiutarvi a perdere il liquido accumulato con la ritenzione idrica. Provate a seguirla per un paio di settimane e potrete rendervi conto da soli che di vantaggi, a conti fatti, ce ne saranno, sia per la linea che per la ritenzione idrica.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons