Lassativi per Dimagrire velocemente: funzionano?

lassativiNon è inusuale cercare qualche scorciatoia per perdere peso. Tra le più chiacchierate, sul web e in palestra, c’è quella che prevede l’utilizzo di lassativi, che almeno stando a quello che raccontano alcuni dietologi, potrebbero permettere di perdere peso con il minimo sforzo.

Ma si tratta davvero di qualcosa di consigliabile? E si perde davvero peso? Vediamolo insieme.

Cosa sono i lassativi?

I lassativi sono un gruppo di sostanze che stimolano la peristalsi, ovvero la mobilità dell’intestino. Ricorrendo a questa categoria di sostanze si aumenta la frequenza di defecazione, anche se almeno parlando da un punto di vista medico siamo davanti a sostanze che vengono in genere somministrate a chi ha problemi di costipazione, e comunque mai allo scopo di favorire il dimagrimento.

Perdita di peso… finta

È importante ricordare in questo frangente che siamo davanti ad una perdita di peso, quella causata dai lassativi, non effettiva. Non si va infatti a bruciare il grasso in eccesso, ma si mantiene semplicemente l’intestino libero da materiale di scarto, con un calo di peso che è semplicemente un trucco per la bilancia e nulla più.

Chi ha bisogno di perdere i chili in eccesso non può dunque guardare ai lassativi con speranza: si tratta di sostanze che, oltre a non permettere il bruciamento di grassi, portano con loro anche una serie di effetti collaterali che elencheremo tra pochissimo.

Gli effetti collaterali da abuso di lassativi

L’abuso di lassativi  e il loro utilizzo al di fuori dei casi specifici che lo richiedono è causa di tutta una serie di effetti collaterali, alcuni lievi, altri gravi, che rendono queste sostanze adatte esclusivamente a chi soffre di costipazione e stipsi e che comunque non ha altre alternative a disposizione.

Crampi allo stomaco

I lassativi, soprattutto se sintetici, possono causare forti crampi allo stomaco. Un trucco sulla bilancia non vale la pena di affrontare anche il primo di questa lunga serie di effetti collaterali.

Nausea

Oltre ai crampi allo stomaco i lassativi possono essere responsabili di un diffuso e costante senso di nausea, che farà diminuire il vostro appetito e, nei casi più gravi, causerà vomito e giramenti di testa frequenti.

Vomito

I lassativi hanno effetti deleteri sullo stomaco, che si traducono spesso in vomito frequente. Inutile aggiungere altro: chi abusa di lassativi danneggia l’intero sistema digestivo.

Diarrea

Inducendo movimenti innaturali nell’intestino, il rischio di diarrea è sempre dietro l’angolo, soprattutto per quei soggetti che non hanno alcun problema di costipazione.

Sanguinamento rettale

La frequente defecazione può andare a danneggiare anche il retto, con probabili emorragie a carico dell’area suddetta. Si tratta di problematiche serie la cui soluzione non è sicuramente agevole.

Disidratazione e scompenso degli elettroliti

La defecazione frequente può essere responsabile anche di disidratazione (dato che insieme alle feci espelleremo anche acqua) e soprattutto di scompenso degli elettroliti, sostanze importantissime per la salute del nostro corpo. Le sostanze che servono al nostro corpo per funzionare alla perfezione continueranno ad essere espulse per via rettale senza che sia possibile per il nostro corpo trattenerne a sufficienza.

Danni permanenti al tratto gastro-intestinale

L’utilizzo prolungato di lassativi può causare danni permanenti all’intestino e allo stomaco. Più in generale i danni che possono essere causati da queste sostanze sono di carattere permanente e non c’è modo di tornare indietro, anche con terapie specifiche.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons