Dieta del finocchio detox: tutto quello che c’è da sapere

finocchioLe diete detox stanno vivendo un momento di straordinaria popolarità. Questo perché sempre più persone vogliono non solo dimagrire, ma anche tornare ad essere davvero in salute. La dieta del finocchio va dunque inquadrata in questo ambito, dato che tra le promesse che offre non c’è solo quella, pur importante, di un dimagrimento, ma anche e soprattutto un obiettivo di disintossicazione che passa dalle proprietà di questo ortaggio.

Ma è proprio vero quello che si dice sulla dieta del finocchio? Può aiutarci davvero a perdere i chili di troppo? E depura? Oppure è l’ennesima fad diet, che così com’è nata morirà?

Una dieta estremamente ipocalorica

Quello che dobbiamo sottolineare in apertura di questo speciale è che la dieta del finocchio, in tutte le sue versioni, si presenta come una dieta estremamente ipocalorica. Si parla di un monte calorico giornaliero che va dalle 1200 alle 1500 calorie, una quantità che è troppo bassa anche per chi ha un metabolismo basale basso.

Si tratta dunque, in primis, di una dieta che non possiamo seguire per lunghi periodi senza ripercussioni sul nostro corpo. Non importa quale sia la ripartizione della vostra specifica dieta del finocchio: il regime è nato così, per mettervi a stecchetto e per farvi perdere così qualche chilo di troppo.

L’importanza dell’acqua

Durante un regime alimentare così provante è necessario assumere almeno 2 litri di acqua al giorno. Questo non è dovuto ad una presunta azione, combinata con quella del finocchio, di purificazione. Dato che assumeremo poco cibo, e di conseguenza poca acqua, integrare con delle sane bevute si renderà necessario per avere una diuresi in ordine.

I finocchi servono davvero a purificare?

La domanda fondamentale che riguarda questo regime alimentare è se i finocchi abbiano o meno delle proprietà purificanti. Si tratta di un alimento che contiene tante fibre insolubili e che quindi può sicuramente aiutare la regolarità. Discorso però diverso sui poteri di purificazione ai quali i sostenitori di questa dieta vorrebbero farci credere. Niente poteri magici, questo possiamo garantirvelo, riducendo la dieta del finocchio a niente più di una dieta ipocalorica con un menù ricco di fibre.

Funziona davvero?

Se il vostro obiettivo è quello di perdere peso, la dieta del finocchio può sicuramente dare una mano, tenendo conto del fatto che con un monte calorico così basso anche chi ha un metabolismo molto lento dovrebbe riuscire a perdere qualche chilo. Discorso diverso se invece il vostro obiettivo è quello della purificazione. Non vediamo infatti come il finocchio possa svolgere questa azione, basandoci anche sul fatto che non contiene poi più anti-ossidanti di tante altre verdure.

Una fad diet? Probabilmente sì, e quindi da prendere assolutamente con le pinze e soprattutto da intraprendere solo dopo un consulto medico. Per capirci, sicuramente una dieta che non è per tutti, anzi.

Si tratta di un regime tanto restrittivo da poter mettere in pericolo di salute chi ha già problemi pregressi. Quindi, come al solito, occhio a credere a queste diete da rivista. Uno stile alimentare per tornare in forma e sani sicuramente non può passare, almeno sul lungo e medio periodo, dalla strada lastricata di finocchi.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons