Dieta del riso, perché funziona?

Dieta del riso, perché funzionaIl riso è amico di qualsiasi dieta dimagrante. Questo cereale che arriva dal lontano oriente sazia subito, ha poche calorie e si presta a tante combinazioni light davvero gustose.

Per gli amanti dei sapori semplici che vogliono perdere qualche chilo, un regime dietetico a base di riso è l’ideale. Vediamo perché la dieta del riso funziona davvero.

La dieta del riso

La dieta del riso, come dice il nome stesso, è un regime alimentare che si basa prevalentemente sul consumo di riso. Le proprietà benefiche del riso aiutano a rimettersi in forma velocemente e soprattutto ad appiattire la pancia.

Perché funziona

La dieta del riso funziona perché oltre alle proprietà elencate, il riso ha un potere saziante più elevato di quello della pasta.

Il riso in cottura si gonfia molto perché assorbe molta acqua, quindi se ne mangia di meno. In più, essendo un carboidrato complesso, si digerisce meno velocemente e perciò fa sentire sazi più a lungo.

Contenendo molto potassio e poco sodio, il riso favorisce la diuresi evitando i gonfiori provocati dalla ritenzione idrica. E come se non bastasse, le fibre di questo alimento migliorano il transito intestinale tenendo lontano problemi di stipsi.

Dieta del riso, varianti

Esistono molte varianti della dieta del riso. Delle tante, abbiamo scelto due tipologie: la dieta del riso in due e tre fasi.

La dieta in due fasi

Questo regime alimentare prevede due fasi. La prima fase, detta di disintossicazione, deve durare al massimo tre settimane poiché prescrive una dieta molto notevole. La seconda fase, invece, può durare anche più a lungo perché prevede un’alimentazione molto più bilanciata.

Nella prima fase non si devono superare le 800-900 calorie al giorno e gli alimenti permessi sono solo il riso integrale e la frutta. In questo periodo si perdono molti liquidi, perciò l’ago della bilancia precipita velocemente.

Nella seconda fase la dieta è meno proibitiva. Le calorie giornaliere tornano a 1200, un livello decisamente accettabile per un individuo di corporatura normale. In questa fase si possono introdurre in modo graduale verdure e alimenti proteici tipo formaggi freschi, pesce magro e carni bianche da cucinare rigorosamente al forno, alla griglia o al vapore.

La dieta in  tre fasi

Questa dieta è molto restrittiva. Ognuna delle tre fasi dura tre giorni. Nei primi tre giorni si può consumare a volontà solo riso, gallette di riso o comunque qualsiasi prodotto light a base di riso.

Nei tre giorni successivi si può consumare solo pollo a volontà. Il pollo deve essere privato della pelle e cucinato alla griglia o al forno.

Negli ultimi tre giorni si mangiano solo mele a volontà. Cotte o crude, non ha importanza. In questi tre giorni è concesso consumare anche qualche tazzina di caffè e un po’ di the.

In entrambe le tipologie di dieta non bisogna mai dimenticare di consumare almeno due litri di acqua al giorno e di praticare una costante attività fisica.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons