Termogenici: che cosa sono e perché evitarli

Termogenici che cosa sono e perché evitarliChe cosa sono i termogenici? Fanno bene o bisogna evitarli?

Negli ultimi tempi si sente molto parlare di termogenici ma non tutti hanno le idee su che cosa siano, su come funzionino e, soprattutto, su quali possano essere gli effetti di queste sostanze sulla nostra salute.

Ecco, dunque, qualche notizia utile sull’argomento.

I termogenici

Che cosa sono

I termogenici, noti anche come brucia grassi, sono particolari integratori che agiscono sul metabolismo in modo tale da indurlo a consumare una maggiore quantità di grasso.

Fino a qualche tempo fa i termogenici erano utilizzati solo dagli atleti che praticavano body building. Negli anni il ricorso agli integratori brucia grassi si è molto diffuso anche fra quanti volevano semplicemente perdere qualche chilo di troppo.

Come funzionano

Gli integratori termogenici devono il loro nome alla capacità di attivare il processo di termogenesi.

Che cos’è la termogenesi? E l’insieme di tutti i processi metabolici che nel nostro organismo conducono alla produzione di calore con conseguente dispendio di energia.

Il nostro metabolismo, che è direttamente legato alla termogenesi, grazie agli integratori subisce una bella accelerata. Detto in parole molto semplici, i termogenici stimolano le cellule spingendole a consumare più energia.

Il nostro organismo attinge energia prevalentemente dagli accumuli di grasso. Perciò la richiesta energetica delle cellule aumenta, maggiore è la quantità di grassi che si degradano.

Composizione

Nei termogenici si trovano sostanzialmente erbe che contengono caffeina: cacao, Coffea arabica, tè verde, guaranà, mate e noce di cola.

Altri elementi termogenici che entrano nella composizione di questi integratori sono: Niacina o vitamine B3, Acido pantotenico o vitamina B5, foglie di tarassaco, arancio amaro, fucus, garcinia, Coleus forskohlii e la fucoxantina, una molecola usata come colorante derivante da un’alga.

Tutte queste sostanze sono note per sia per l’elevato potere antiossidante, sia perché accelerando il metabolismo, riescono a convertire l riserve di grasso in energia.

In particolare nelle foglie di tarassaco ci sono sostanze che aiutano la diuresi e le funzioni epatiche, mentre la buccia dell’arancio amaro è ricca di sinefrina una sostanza che induce a mangiare di meno poiché riduce il senso di fame.

Effetti collaterali

In commercio i termogenici sono venduti in bevande, pastiglie, tavolette e capsule. La facilità con la quale si può accedere a questi prodotti, però, non deve far ritenere che siano innocui. I termogenici, infatti, possono dare effetti collaterali anche molto gravi, soprattutto nei soggetti affetti da disturbi cardiocircolatori.

Per svolgere al meglio il ruolo di brucia grassi, i termogenici devono contenere una buona dose di sostanze eccitanti.

Perciò se questi integratori sono assunti in dosi massicce o per lungo tempo, possono causare problemi anche gravi. I disturbi più frequenti sono emicranie di forte intensità, nausee, disturbi del sonno, ipertensione, tachicardia e attacchi d’ansia.

Perché evitarli

Nessuno mette in dubbio che gli integratori termogenici possano essere di aiuto quando si vuole perdere peso, ma da soli non possono bastare: per dimagrire servono un piano alimentare personalizzato e tanto esercizio fisico.

In considerazione del fatto che i termogenici da soli non fanno miracoli e che, tra l’altro, possono causare patologie anche serie, è più saggio farne a meno.

Si ricorda che la termogenesi può avvenire anche attraverso la contrazione muscolare involontaria e volontaria. Il primo caso si verifica quando il corpo sente freddo e si contrae volontariamente per produrre calore. Nel secondo caso il calore è prodotto dal movimento.

Perciò nuoto, corsa, palestra e qualsiasi altro genere di attività fisica, provoca un aumento della temperatura corporea e, quindi, di richiesta energetica con conseguente riduzione dei grassi.

Un po’ di movimento in più, dunque, può sortire lo stesso effetto di un integratore solo che a differenza di quest’ultimo,  qualsiasi attività fisica è molto più salutare. Allora che bisogno c’è di ricorrere ai termogenici?

Articoli che ci piacciono:

loading...

1 Commento

  1. Concordo pienamente con quanto riportato nell’articolo; anche il cibo che consumiamo tutti i giorni ha più o meno una certa capacità termogenica. La caffeina, contenuta nel caffè, nel tè e nel guaranà, ma è anche l’ingrediente più utilizzato nelle formule degli integratori brucia-grassi, è una tra le sostanze con il più alto potere termogenico. Le proteine sono i macronutrienti che necessitano del maggior dispendio calorico per essere digerite. Perfino bere acqua fredda aiuta a bruciare calorie, poiché l’organismo, in seguito alla sua digestione, accelera il metabolismo per ripristinare la temperatura corporea normale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons