Drink energetici: quali vanno bene per la dieta?

Drink energetici quali vanno bene per la dietaI drink energetici sono bevande analcoliche nate per dare maggiore vigore e chi le consuma.

Questi drink hanno molto successo fra gli sportivi e gli adolescenti, ma vanno bene anche per la dieta? E quali drink energetici scegliere quando si vuole dimagrire?

Drink energetici, pro e contro

Pro

I drink energetici danno davvero una sferzata di energia.

Queste bevande contengono zuccheri, complessi vitaminici, caffeina, taurina, guaranà, carnitina e altre sostanze stimolanti capaci di aumentare l’energia sia mentale che fisica.

Gli adolescenti fanno un gran consumo di bevande energetiche perché riescono a rimanere svegli e concentrati più a lungo quando devono studiare. Anche gli sportivi non riescono a fare a meno degli energy drink, sia perché aiutano a migliorare le loro prestazioni fisiche, sia perché dopo una gara garantiscono un recupero energetico più veloce.

Contro

Recenti studi hanno dimostrato che le bevande energetiche possono arrecare danni alla salute a causa del contenuto eccessivo di caffeina.

E’ stato dimostrato, infatti, che i soggetti che abusano di questi drink sono a rischio di malattie cardiovascolari, ansia, alterazione del sonno, depressione, nervosismo e attacchi d’ira incontrollabili.

Oltre alla caffeina i drink energetici contengono almeno altre due sostanze potenzialmente pericolose per il nostro organismo: la taurina che può danneggiare il cervello, e il d-glucuronolattone che può provocare danni ai reni.

Drink energetici e dieta

I drink energetici in commercio, oltre a essere poco salutari, non sono consigliati in una dieta per il loro alto contenuto calorico. Una lattina della bevanda energetica Rockstar, tanto per fare un per esempio, contiene 62 grammi di zucchero e ben 280 calorie.

Allora quando si segue una dieta, bisogna rinunciare ai drink energetici? Assolutamente no. Le bevande energetiche si possono consumare anche a dieta a condizione però che siano bio.

Questi drink prendono il nome di organic drink o bevande biologiche. Pur essendo molto energetiche, gli organic drink non contengono caffeina, teina, zuccheri semplici, aromi o additivi chimici: in pratica sono privi di tutte quelle sostanze che possono nuocere alla salute e che fanno ingrassare.

Gli organic drink

Gli organic drink possono entrare in qualsiasi tipo di dieta dimagrante perché hanno un indice glicemico molto basso e, in più, si possono preparare tranquillamente in casa.

Le bevande biologiche sono a base di piante, frutti e bacche. Nelle diete sono particolarmente indicati i drink a base di aloe, melograno, bacche goji, acqua di cocco, agave, acaj, carota, mirtillo nero, ginseng, pesca. Tutti questi ingredienti sono ricchi di complessi vitaminici, sali minerali, sostanze antiossidanti e disintossicanti.

L’agave, per esempio, è una pianta dall’elevato potere dolcificante con un indice glicemico molto basso. Per questo non solo è consigliato a chi vuole perdere peso, ma anche ai soggetti diabetici.

L’acqua di cocco è nota per la sua capacità di rigenerare la fora intestinale. In più stimola il metabolismo e depura le vie urinarie. Il ginseng è un ottimo antinfiammatorio ed è usato anche come energizzante e antidepressivo.

Insomma, bevendo un organic drink, si fa un pieno salutare di energia e si aiuta l’organismo a eliminare tossine e grasso in eccesso.

Drink energetici quali vanno bene per la dietaDrink energetici casalinghi

Ecco come preparare facilmente in casa ottimi drink energetici biologici.

Drink alle fragole

Ingredienti

  • Acqua di cocco: 500 millilitri
  • Fragole: 100 grammi
  • Acqua: 50 millilitri
  • Cubetti di ghiaccio: ¾
  • Miele biologico: 1 cucchiaio
  • Sale: un pizzico

Procedimento

Mettere tutti gli ingredienti in un frullatore. Mescolate bene fino a quando non otterrete una bevanda omogenea e senza grumi.

Drink alle arance

Questo è un drink che si prepara con una facilità estrema, che usa pochi ingredienti ma che apporta al nostro organismo un buon quantitativo di potassio, magnesio e vitamina C.

Ingredienti

  • Arance: due
  • Olio di semi di lino: due cucchiai

Procedimento

Spremere le arance e mettete il succo nel frullatore unendo l’olio di semi di lino. Frullate fino a ottenere una bevanda senza grumi.

Questo drink è particolarmente indicato anche per chi fa una dieta molto drastica perché l’olio di semi di lino, oltre a essere ricco di vitamina F e di grassi Omega 3 e 6, ha anche la capacità di abbassare il picco di zucchero nel sangue che si verifica nel dopo pasto.

L’olio di semi di lino, dunque, nel drink alle arance, riduce in parte l’azione dello zucchero contenuto nei frutti. E’ bene ricordare, infine, che è consigliabile usare sempre olio di semi di lino spremuto a freddo.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons