Come fare le patate durante la dieta

Come mangiare le patate durante la dietaAnche le patate appartengono alla categoria degli alimenti circondati da mille pregiudizi.

Eppure c’è da sorprendersi a conoscere tutte le proprietà benefiche di questo tubero che può essere tranquillamente mangiato anche quando si vuole perdere peso. Ecco qualche su come mangiare le patate durante la dieta.

Le patate

I pregiudizi

Quante volte abbiamo sentito dire che le patate gonfiano e fanno ingrassare addirittura più della pasta e del pane? Veramente tante.

Ebbene, mai affermazione è stata più falsa perché è vero l’esatto contrario: le patate facilitano la diuresi, perciò oltre a favorire l’eliminazione delle tossine, impediscono la formazione di fastidiosi gonfiori intestinali.

Le proprietà

L’amido contenuto nelle patate è molto resistente agli enzimi prodotti dallo stomaco durante la digestione.

In pratica l’amido si comporta esattamente come le fibre che, notoriamente, favoriscono la mobilità intestinale, con tutti i benefici che questo comporta.

Altra proprietà benefica dell’amido è la sua azione calmante. Non a caso le patate, giacché ritenute un ottimo sedativo naturale, sono molto consigliate a cena.

Inoltre, le patate favoriscono la produzione di sostanze azotate che hanno la capacità di eliminare alcune proteine responsabili dell’affaticamento dei reni.

E come se tutto ciò non bastasse, recentemente i ricercatori della American Chemical Society hanno dimostrato come le patate, grazie al contenuto di sostanze fitochimiche, antiossidanti e vitamine, possono aiutare a tenere sotto controllo anche la pressione sanguigna contrastando così l’insorgenza di pericolose patologie a carico dell’apparato cardiocircolatorio.

Le calorie

Le patate, giacché contengono amido e un discreto quantitativo di zuccheri, sono più caloriche rispetto agli altri ortaggi.

Di sicuro, però, l’apporto calorico di questo tubero è di gran lunga inferiore a quello dei cereali. Un etto di patate contiene 83 calorie, la stessa quantità di riso bianco ne contiene 362, mentre nel pane comune ne troviamo 275.

Come mangiare le patate durante la dietaLe patate e la dieta

Le patate si possono mangiare a dieta, basta solo evitare di mangiarle insieme a pasta, pane o altri cereali.

E’ buona norma in una dieta dimagrante, non sovrapporre mai alimenti simili: al pari delle patate anche pane, pasta e riso sono alimenti ricchi di carboidrati e amido.

Per favorire la digestione e impedire l’accumulo di chili di troppo, l’ideale sarebbe basare la propria alimentazione sul piatto unico composto solo da patate – oppure da pasta o riso – accompagnate da verdure preferibilmente crude.

Come mangiare le patate

Le patate, soprattutto quelle bollite, hanno un indice glicemico pari a 105. Si tratta di un valore molto alto se rapportato a quello degli spaghetti, che è pari a 52.

Per questo motivo i nutrizionisti suggeriscono a un individuo adulto di mangiare una porzione di patate di 200 grammi al massimo due volte a settimana.

Ma esiste un segreto per fare abbassare l’indice glicemico delle patate bollite: bisogna cucinarle la sera prima. Una volta lessate, le patate si lasciano riposare in frigo per tutta la notte.

In questo modo aumenteranno sia il loro contenuto di amido, sia la resistenza agli enzimi della digestione con conseguente abbassamento dell’indice glicemico. Ovviamente, perché siano davvero dietetiche, le patate devono essere condite solo con olio evo e, volendo, un po’ di aceto.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons