Si possono mangiare i melograni mentre si è a dieta?

Si possono mangiare le melagrane mentre si è a dietaLe virtù del melograno sono note da sempre. Già Ippocrate nel 400 avanti Cristo decantava i benefici effetti di quello che è stato ribattezzato frutto della salute.

Simbolo della fertilità e della bellezza, la melagrana è un frutto autunnale che oltre a essere davvero speciale, ha anche un magnifico aspetto.

Le melagrane si possono mangiare anche mentre si è a dieta? Certamente sì, per tutta una serie di motivi che andremo a elencare.

Il melograno

L’albero di melograno dà un frutto particolare e molto succoso: la melagrana. Il frutto è tondeggiante e il suo picciolo ha la forma di una corona. Per questa sua caratteristica e per i suoi mille pregi, la melagrana è considerata la regina dei frutti.

La buccia del frutto del melograno assume i tipici colori dell’autunno e varia dal giallo oro, al rosso acceso.

La parte edibile della melagrana è costituita dai semi, le piccole gemme rosse che custodisce al suo interno. I semi, o chicchi, si possono mangiare con un cucchiaino, oppure si possono spremere per preparare ottimi succhi.

Le melagrane hanno pochissime calorie ma valori nutrizionali eccellenti per questo dovrebbero entrare di diritto nella nostra alimentazione, anche quando decidiamo di fare una dieta dimagrante.

Proprietà

Le melagrane sono ricche di flavonoidi, i noti antiossidanti che svolgono un’azione protettiva nei confronti sia dell’apparato gastrico, sia di quello cardiocircolatorio.

La buccia e i semi delle melagrane contengono tannini come l’acido ellagico che, oltre ad avere capacità antiinfiammatorie, protegge i tessuti dall’attacco dei radicali liberi contrastando l’invecchiamento cellulare.

Negli ultimi tempi ai tannini è attribuita anche un’azione antitumorale. A supporto di tale tesi, ci sono i risultati di uno studio eseguito nel Centro per la Nutrizione Umana della UCLA – University of California Los Angeles – e reso noto dalla rivista specializzata Clinical Cancer Research.

I ricercatori americani, infatti, hanno evidenziato come l’acido ellagico sia capace di rallentare il proliferare delle cellule tumorali nella prostata.

Essendo anche ricco di sostanze estrogeniche, il succo di melagrana è consigliato alle donne per alleviare i disturbi legati alla menopausa, come insonnia, depressione, problemi intestinali e fragilità delle ossa.

Si possono mangiare le melagrane mentre si è a dietaValori nutrizionali

In un etto di chicchi di melagrana si trovano, definiti in milligrammi, tali sostanze: 236 di potassio, 36 di fosforo, 10,2 di vitamina C, 13,67 di zuccheri e ben 77,93. Ovviamente, anche se in quantità minori sono presenti anche manganese, zinco e rame, nonché molte vitamine del gruppo B.

E come se non bastasse, i semi della melagrana sono anche ricchi di acidi grassi polinsaturi Omega 3 noti per abbassare il livello di trigliceridi nel sangue.

Il melograno e la dieta

E’ interessante rilevare che nel frutto del melograno c’è una grande quantità di acqua e di potassio, due sostane che insieme svolgono un’azione diuretica, depurativa e drenante. Per questo motivo il frutto è molto consigliato a chi vuole perdere peso.

Altra caratteristica che rende la melagrana adatta a chi fa una dieta è il suo basso contenuto calorico: in 100 grammi di parte edibile, si trovano solo 62 calorie.

Come e quando

Come mangiare una melagrana? I semi si possono consumare freschi, oppure si possono frullare per preparare un salutare succo di melagrana. In entrambi i casi bisogna avere la cura, e la pazienza, di levare la membrana gialla e che tiene unti i chicchi perché ha un sapore davvero sgradevole.

Quando? Di mattina subito dopo colazione, si possono bere due bicchieri di succo di melagrana. Un altro bicchiere si può bere dopo pranzo. Il frutto del melograno fresco, invece, può essere consumato in qualsiasi momento della giornata.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons