Dieta detox al limone

Dieta detox al limoneLa dieta detox al limone promette di fare perdere tre chili in una settimana.

Di solito si consiglia di seguire questo regime alimentare in autunno perché, essendo disintossicante, prepara l’organismo ad affrontare, o meglio, a schivare le malattie invernali.

Tuttavia questa dieta può essere seguita in qualsiasi periodo dell’anno, anche prima dell’estate per prepararsi alla prova costume.

Vediamo insieme come funziona, i pro e i contro della dieta detox al limone.

Come funziona

La dieta detox al limone è molto disintossicante.

E non potrebbe essere diversamente considerato che il limone, alimento base di questa dieta, è ricco di vitamina C, un nutriente che oltre ad aiutare l’organismo a eliminare le tossine, stimola anche le difese immunitarie.

Inoltre, le note proprietà antiossidanti del limone, favoriscono il transito intestinale, perciò si eliminano più facilmente le scorie e si evitano i gonfiori addominali.

Menù tipo

Un menù giornaliero tipo della dieta detox al limone, potrebbe essere il seguente:

  • Appena svegli: acqua tiepida e limone
  • Colazione: Una ciotola di frutta mista così composta: frutti rossi – almeno 5 -, una mela, una pera, e qualche mandorla.
  • Spuntino: un bicchiere di acqua e limone, una banana e qualche seme di zucca o di girasole
  • Pranzo: insalata di fagioli o lenticchie condita con succo di limone, olio evo e aceto balsamico.
  • Merenda: Un bicchiere di acqua e limone, verdure crude a scelta fra sedano, ravanelli e cetrioli. In alternativa una manciata di frutta secca.
  • Cena: pesce alla brace condito con limone e verdure cotte.
  • Un paio d’ore prima di andare a letto, bisogna bere un bicchiere di limonata tiepida.

Pro

Le proprietà benefiche del limone sono davvero tante e questa dieta detox le sfrutta tutte. Per depurare l’organismo bastano due cucchiai di limone in 30 centilitri di acqua da bere ogni giorno appena svegli.

Questa bevanda, alla quale si possono aggiungere due cucchiai di sciroppo d’acero, peperoncino di Cayenna e un pizzico di cannella, è un vero toccasana. Intanto accelera il metabolismo, favorendo così il dimagrimento.

Poi, oltre a favorire lo svuotamento intestinale, il limone ha un’azione disintossicante su fegato e colecisti.

Inoltre il limone, per quanto possa avere un sapore acido, nel nostro organismo ha una reazione alcalina. Questa funzione, contrariamente a quanto si possa pensare, contrasta gli stati di acidosi che possono favorire lo sviluppo di molte patologie.

Contro

La detox al limone non può essere seguita per più di una settimana perché è fortemente sbilanciata ed eccessivamente ipocalorica.

Il primo effetto collaterale della dieta detox al limone è l’effetto yo-yo: i chili persi velocemente, si riprendono subito appena si ritorna alla normale alimentazione.

Inoltre, molti soggetti che hanno seguito questo tipo di dieta hanno accusato un senso di spossatezza diffusa, scarsa concentrazione, irritabilità e, in alcuni casi anche vertigini e disturbi dell’umore.

La causa di questi malesseri è da ricercarsi nello scarso apporto calorico di questo tipo di alimentazione che non riesce a soddisfare in pieno il bisogno energetico dell’organismo. In più, bere tante limonate danneggia lo smalto dei denti. Ovviamente chi soffre di reflusso gastroesofageo o di gastrite deve stare lontano dalla dieta detox al limone.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons