In estate si dimagrisce più in fretta?

In estate si dimagrisce più in frettaNon è raro in estate perdere chili anche quando non si segue uno specifico regime dietetico. Perché con l’arrivo del grande caldo a molti capita di dimagrire? Ed è vero che in estate si dimagrisce più in fretta?

Perché si dimagrisce

I motivi per cui d’estate si perdono naturalmente alcuni chili sono vari di diversa natura. Vediamone qualcuno.

Il metabolismo

Per un corretto funzionamento del nostro organismo è necessario che la temperatura dei nostri organi interni si mantenga intorno ai 37 gradi centigradi.

D’inverno, quando la temperatura esterna è più rigida, il nostro corpo per mantenere inalterato questo valore, ha bisogno di produrre quantità di energia maggiore.

Questo significa che, se da un lato con il freddo il metabolismo accelera, dall’altro da parte del nostro organismo c’è una maggiore richiesta di cibo.

D’estate il nostro corpo non ha bisogno di produrre energia per mantenere certi standard, perciò, nonostante il metabolismo sia più lento, non s’ingrassa perché si mangia di meno.

La termoregolazione

Un altro processo che determina il dimagrimento estivo, è la termoregolazione. Questo meccanismo serve a mantenere costante la temperatura del corpo anche quando quella esterna subisce drastici cambiamenti. Il nostro corpo perde il 70% del calore attraverso respirazione, vie urinarie e sudore.

Sudando si perdono sali minerali e molti liquidi e ciò contribuisce, e non poco, al calo di peso. Ovviamente, la termoregolazione non va a intaccare la massa grassa. Ma per eliminare anche un po’ di massa grassa, arriva in aiuto l’attività fisica.

L’attività fisica

D’estate il nostro corpo se da un lato non ha l’esigenza di produrre energia per riscaldarsi, dall’altro ha il bisogno di contrastare il calore in eccesso. I processi come la termoregolazione che portano alla ventilazione del corpo, contribuiscono al rallentamento del metabolismo basale.

Allora si dovrebbe ingrassare? No. Ed è questo il paradosso. Perché giacché il nostro organismo tende a ripristinare sempre l’equilibrio, quando il metabolismo rallenta, sente la necessità di velocizzarlo. In che modo? Facendo aumentare il desiderio di refrigerio che noi andiamo a cercare in tuffo a mare, in una nuotata piscina o in una passeggiata in montagna. In questo modo, senza che ce ne accorgiamo, aumentano anche le ore che normalmente dedichiamo all’attività fisica.

La dieta

D’estate si sente l’esigenza di non appesantirsi e, soprattutto, di dissetarsi continuamente. Anche chi non sta in dieta, dunque, è portato a bere molta acqua e a mangiare alimenti più leggeri e, quindi, più sani. Frutta di stagione, pesce, verdure fresche e insalatone miste, sono i pasti preferiti dell’estate.

Se a questo tipo di alimentazione si aggiungono la maggiore attività fisica e la termoregolazione, si capisce perché d’estate è più facile perdere peso per tutti.

Ovviamente, chi vuole godere degli effetti dimagranti dell’estate, rinuncerà a cene ipercaloriche, farà attenzione a dolci e gelati, a bibite gassate e snack pieni di grassi e, soprattutto a invitanti long drink alcolici che forse saranno anche dissetanti ma, di sicuro, sono terribilmente calorici.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons