Pesche: quali sono quelle migliori per la dieta?

Pesche quali sono quelle migliori per la dietaLe pesche si possono gustare da giugno a settembre. Questo frutto estivo si trova in diverse varietà.

Che siano bianche, gialle, pelose o lisce, le pesche sono tra i frutti estivi che si apprezzano di più. Vediamo più da vicino le diverse varietà di pesche e quali sono le migliori per la dieta.

Le varietà

Le varietà di pesche più note sono le comuni, le nettarine e le percoche.

Le comuni hanno la buccia ricoperta di una peluria caratteristica che le rende vellutate al tatto. Le pesche comuni possono essere bianche o gialle.

Le bianche sono ottime mangiate fresche al naturale, mentre le pesche gialle sono più adatte per la preparazione di confetture, dolci e succhi.

Altra varietà di questo frutto è la noce pesca o nettarina. Si tratta di un frutto carnoso molto dolce. Hanno la buccia liscia e il colore va dal rosso vivo all’arancio, fino al salmone.

Sia le pesche comuni sia le nettarine, possono essere distinte anche per un’altra caratteristica: il nocciolo. Se aprendo il frutto, il nocciolo si stacca con estrema facilità dalla polpa, le pesche sono dette spicche, spaccarelle o spiccagnole. Se invece il nocciolo fa corpo unico con la polpa, le pesche sono non spicche.

Le percoche

Le percoche sono una varietà di pesca dalla polpa soda e compatta. In Italia se ne trovano di diverse varietà e ognuna di queste identifica una determinata area geografica.

Per esempio la Giallona di Siano è tipica del salernitano, la Puteolana è coltivata nella provincia di Napoli, la Terzarola identifica il casertano, la Percoca Turi arriva dalla provincia di Bari, la Percoca romagnola dall’Emilia Romagna, e così via.

Le pesche fanno parte delle eccellenze italiane, non a caso da una parte la nettarina di Romagna, poi la pesca Bianco e la Giallona di Leonforte, entrambe prodotte in Sicilia, nonché la pesca di Verona, hanno ottenuto tutte il marchio IGP. Sono da ricordare, infine, altre due varietà di pesca molto note: la Regina di Londra prodotta a Firenze, e la Tabacchiera dell’Etna.

Pesche e dieta

Proprietà

La pesca, in tutte le sue varianti, è un frutto prezioso perché è ricco di oligoelementi essenziali, vitamine, fibre e acqua. Nella polpa delle pesche, soprattutto vicino alla buccia, si trovano potassio, ferro, fosforo, magnesio, manganese e zolfo. Anche le vitamine A, C, PP e quelle del gruppo B si trovano in superficie, perciò si consiglia di consumare questo frutto con tutta la buccia.

Benefici

Fra i frutti estivi, le pesche di sicuro meritano un posto d’onore per le loro capacità dissetanti, rimineralizzanti e rinfrescanti. Sono frutti ricchi di acqua, perciò favoriscono la diuresi e contrastano ritenzione idrica e cellulite. Le pesche sono anche ottimi vermifughi, contrastano l’ipertensione e possono essere utilizzate anche come rimedio per mal di testa e cefalee.

Dieta

Quali sono le pesche migliori per la dieta? Tutte. Tutte le varietà, infatti, favoriscono la digestione, sono ottimi disintossicanti e antiossidanti. Le pesche, inoltre, hanno un alto indice di sazietà, sono ricche di fibre, povere di calorie e di grassi, perciò entrano di diritto in qualsiasi dieta ipocalorica.

Anche per quanto riguarda le calorie, fra i diversi tipi di pesche non esiste differenza: in 100 grammi di pesche comuni, noci pesche o percoche, si trovano sempre 30 calorie. Nessuna differenza nemmeno per quanto riguarda l’indice glicemico che in tutte le varietà è pari a 35.

Se proprio vogliamo fare i pignoli e trovare qualche differenza fra i vari tipi di pesche, dobbiamo andare a guardare il contenuto di grassi e di zuccheri. In un etto di pesche troviamo 0,25 grammi di grassi e 8,39 grammi di zuccheri, mentre nella stessa quantità di percoche troviamo 0,1 grammi di grassi e 6,1 grammi di zuccheri.

Come si può notare i valori sono talmente vicini, e anche irrisori, da non destare alcuna preoccupazione. Chi ha deciso di perdere peso può tranquillamente inserire nella sua alimentazione qualsiasi varietà di pesca.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons