Dieta del ghiaccio, che cos’è e come funziona?

Dieta del ghiaccio, che cos'è e come funzionaThe ice diet, ossia la dieta del ghiaccio è l’ultima novità per perdere peso che arriva fresca, fresca dall’America.

A ideare questa fresca è stato Brian Weiner, un gastroenterologo del New Jersey, che su questo regime alimentare da brivido ha scritto addirittura un libro. Ma che cos’è, in effetti, la dieta del ghiaccio e come funziona?

I principi

Secondo Brian Weiner il principio sul quale si basa la dieta del ghiaccio è molto semplice: quando si mangia ghiaccio, il nostro corpo per scioglierlo deve riscaldarsi e così facendo consuma più calorie. Tutto qui. Semplice, oseremmo dire lapalissiano.

E su questo principio è stato scritto addirittura un libro? Pare di sì. Ovviamente, in modo molto argomentato, il libro di Weiner spiega anche come seguire la dieta, quanto ghiaccio mangiare e come distribuire il gelido alimento nell’arco della giornata.

Come funziona

Mangiare ghiaccio aumenta il senso di sazietà. E già questo, secondo Weiner è un punto a favore della sua dieta: ridurre il senso di fame è il punto di partenza di ogni dieta.

Inoltre il gastroenterologo ha calcolato che consumare un litro di ghiaccio al giorno, non solo non ha nessuna controindicazione, ma aiuta a bruciare circa 120 calorie.

Quando si dovrebbe consumare ghiaccio? Dopo i pasti, per esempio. Invece di un dessert calorico, si potrebbe mangiare un ghiacciolo alla frutta perché è dissetante, gustoso, poco calorico e, per scaldare il ghiaccio, costringe l’organismo a bruciare le calorie in eccesso.

Controindicazioni

Per molte persone la dieta del ghiaccio sarebbe impossibile a causa di un’eccessiva sensibilità dentinale. Inoltre, secondo i medici, se è vero che consumare un litro di ghiaccio al giorno non dovrebbe creare problemi, è pur vero che se si supera questa soglia si potrebbe avvertire una costante sensazione di freddo oppure, addirittura, rischiare l’ipotermia.

Le critiche

Una dieta così stravagante non poteva non suscitare qualche perplessità e anche qualche feroce critica.

Andrew Jones, fisico esperto, ha fatto giustamente rilevare che se mangiando un chilo di ghiaccio al giorno si consumano circa 120 calorie, bisognerebbe mangiare almeno 30 chili di ghiaccio per bruciare 3.500 calorie che tradotti in grammi sono circa mezzo chilo.

Ma nessuno potrebbe mangiare trenta chili di ghiaccio al giorno e nemmeno dieci o cinque. Certo anche la dieta del ghiaccio prescrive un’alimentazione ipocalorica e molto movimento. Diciamo che Weiner non inventa nulla. La sua è una normale dieta ipocalorica. Che cosa c’entra il ghiaccio? Solo a fare un po’ di sensazionalismo intorno a un libro che se non si fosse chiamato The ice diet, probabilmente avrebbe avuto scarse probabilità di farsi leggere.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons