Dieta iposodica: funziona contro l’acne?

Dieta iposodica funziona contro l’acneL’acne, in forme diverse, si può manifestare a qualsiasi età. Ma è nel periodo adolescenziale che diventa un vero incubo.

L’acne colpisce, in modo più o meno grave, in media l’80% dei giovani.

Le cause che provocano i fastidiosi brufoli dell’età giovanile, possono essere molteplici, fra le tante c’è anche l’alimentazione. Può funzionare contro l’acne una dieta iposodica?

Acne e alimentazione

Di recente uno studio effettuato dai ricercatori dell’Università di Roma La Sapienza ha confermato la relazione tra alimentazione e acne.

La ricerca, pubblicata anche dalla rivista specializzata Scandinavian Journal of Public Health, ha dimostrato che un’alimentazione equilibrata, soprattutto se a basso indice glicemico, limita la produzione si sebo all’interno delle cellule e impedisce la formazione degli antiestetici brufoli.

In pratica i ricercatori sono convinti che la vera dieta mediterranea, quella cioè caratterizzata dal consumo soprattutto di pesce, verdura, legumi, frutta fresca e secca, olio d’oliva e poca carne grassa, sia l’alimentazione perfetta per combattere l’acne.

Dieta iposodica

In linea di massima una dieta iposodica, cioè a basso contenuto di sale, migliora la salute in generale e aiuta a vivere meglio.

Si ricorda che tutti gli alimenti al naturale contengono una certa quantità di sodio. Perciò, il cloruro di sodio, o comune sale da cucina, che usiamo per insaporire i cibi è un’aggiunta di cui si potrebbe fare tranquillamente a meno. E se proprio non si riescono a gustare i cibi al naturale perché ritenuti insipidi, si possono rendere più sapidi con spezie o aromi.

Una dieta iposodica, non essendo un regime alimentare sbilanciato, non fa mancare alcun nutriente essenziale all’organismo. Perciò, mangiare senza sale può diventare un vero e proprio stile di vita salutare.

Ridurre il sale e limitare il consumo di alimenti che ne contengono quantità eccessive, aiuta a prevenire pericolose malattie come l’ipertensione, nonché disturbi più lievi, ma non per questo meno fastidiosi, come ritenzione idrica, cellulite e acne.

Acne e indice glicemico

L’acne è un’infiammazione delle ghiandole sebacee dei follicoli piliferi. La comparsa dell’acne, soprattutto quella adolescenziale, è legata alla produzione di ormoni androgeni che hanno molti effetti sull’organismo, fra questi anche quello di stimolare le ghiandole sebacee.

Quando si consumano alimenti ad alto indice glicemico, i livelli di insulina si alzano provocando una maggiore produzione di ormoni androgeni.

Gli ormoni androgeni a loro volta, come abbiamo visto, causano una maggiore produzione di sebo alla base dei follicoli piliferi. Tutto questo all’esterno si manifesta con brufoli o foruncoli, pustole e papule.

Acne e dieta iposodica

Aiuta una dieta iposodica a combattere l’acne? In generale l’acne si combatte, come abbiamo visto, riducendo i cibi ad alto indice glicemico.

Niente carboidrati, dunque, e nemmeno zuccheri raffinati. Sì, invece a fibre, sali minerali e grassi omega 3. E per quanto riguarda il sale? Bisogna limitarne il consumo al minimo per favorire la diuresi.

E’ con l’urina che noi eliminiamo le tossine in eccesso accumulate dall’organismo. Quando il nostro corpo ha difficoltà a espellere le tossine, lo manifesta attraverso la pelle. Acne, pustole, colorito opaco e forfora, sono segnali d’allarme che non bisogna sottovalutare.

In questo senso una dieta iposodica può essere di valido aiuto contro l’acne. Riducendo la quantità di sodio si contrasta la ritenzione idrica e con questa l’accumulo di sebo e di tossine. In breve, una dieta iposodica aiuta l’organismo a disintossicarsi e a stare bene. E se il corpo è in buona salute, anche la pelle è sana, luminosa e, soprattutto, priva di antipatici foruncoli.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons