Bevande calde da consumare a dieta: una guida completa

Bevande calde da consumare a dietaQuando si fa una dieta dimagrante, bisogna prestare attenzione non solo al cibo, alle dosi e alle calorie, ma anche a ciò che si beve.

L’amica per eccellenza di quanti vogliono perdere peso è l’acqua. Ma ci sono anche tante bevande calde che, accelerando il metabolismo, aiutano il nostro organismo a bruciare più velocemente i grassi in eccesso.

Diamo uno sguardo, allora, alle bevande calde da consumare quando si fa una dieta.

Tè verde

Ormai è noto a tutti che il tè verde sia una bevanda dalle proprietà quasi miracolose. Il tè verde è un ottimo antiossidante, ha proprietà antitumorali, è un eccellente energizzante e fa anche dimagrire.

Recenti studi hanno dimostrato che il consumo quotidiano di tè verde riduce i livelli di glucosio nel sangue, perciò può essere di grande aiuto nella prevenzione sia del diabete, sia dell’obesità.

Per godere degli effetti dimagranti del tè verde, è consigliato berne tre tazze al giorno senza zucchero.

Orzo

Anche l’orzo ha molte proprietà benefiche. L’orzo è ricco di fibre, sali minerali, vitamine E, A e del gruppo B. Più dell’80% di questo cereale è composto di carboidrati e per quanto riguarda l’apporto calorico, in 100 grammi di orzo perlato troviamo 320 calorie.

Sono molti a ritenere che l’orzo faccia ingrassare: non c’è nulla di più sbagliato. Soprattutto l’orzo integrale o germogliato, è molto consigliato in una dieta equilibrata.

La quantità di fibre che apporta questo cereale stimola la diuresi, aiuta la motilità intestinale e, cosa più importante, aumenta il senso di sazietà.

Ci sono addirittura diete disintossicanti che, basandosi solo sul consumo di orzo, garantiscono un calo ponderale di due chili in una settimana. Ovviamente, l’orzo va bevuto amaro o edulcorato con dolcificanti naturali come la stevia.

Tisane

Senza tema di smentite, nella classifica delle bevande calde più adatte a una dieta, le tisane occupano il primo posto.

Le tisane non fanno perdere peso, ma migliorano il metabolismo poiché favoriscono la diuresi e aiutano la digestione. Queste bevande a base di erbe e piante officinali, entrano di diritto nei piani dietetici di qualsiasi tipo di dieta.

Tra le erbe che aiutano i processi digestivi, si annoverano, tra le altre, il ficus, il tarassaco, il carciofo, il ginepro, la gramigna e il finocchio.

Le tisane a base di finocchio, oltre ad avere un gradevole sapore, sono molto note per le loro proprietà carminative. In pratica una tisana al finocchio bevuta dopo pranzo, aiuta l’organismo a espellere i gas che si formano nell’apparato digerente.

Caffè

Alla classica tazzina di caffè è impossibile rinunciare. Ma quando si fa una dieta dimagrante, si può bere caffè? I soggetti non affetti da ulcera, gastrite o altre patologie che vietino il consumo di caffeina, possono tranquillamente bere qualche tazzina di caffè al giorno.

Anzi, per dovere di informazione, bisogna dire che alcuni regimi dietetici considerano questa bevanda un valido aiuto quando si vuole perdere peso.

La caffeina, infatti, è considerata un buon acceleratore del metabolismo: per favorire il dimagrimento se ne dovrebbero assumere 500 milligrammi al giorno.

Una tazzina di caffè preparata con la caffettiera casalinga, la classica moka, contiene circa 120 milligrammi di caffeina, perciò in un giorno si dovrebbero bere, lontano dai pasti, almeno quattro tazzine di caffè non zuccherato.

Ma giacché la caffeina, oltre a velocizzare il metabolismo, ha anche alcuni noiosi effetti collaterali, è bene limitarsi a due buone tazzine al giorno. E se proprio non riusciamo a gustarlo amaro, possiamo rendere dolce il nostro caffè con qualche dolcificante naturale che non ne alteri il gusto.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons