La Dieta dimagrante a base di legumi

Dieta dimagrante a base di legumiI legumi, ricchi di nutrienti essenziali, sono alleati preziosi per il nostro benessere.

Se abbiamo qualche chilo di troppo e un girovita imbarazzante, la soluzione è proprio una bella dieta dimagrante a base di legumi.

La Dieta Ornish

La dieta a base di legumi è stata ideata da Dean Ornish, noto cardiologo californiano. La Dieta Ornish è un regime dimagrante è amato, e anche molto sponsorizzato, da star hollywoodiani del calibro di Laura Dern.

La dieta dei legumi prescrive di introdurre nell’alimentazione una maggiore quantità di piselli, fagioli, ceci, lenticchie, fave e soia.

Ornish raccomanda inoltre di aumentare il consumo di alimenti ricchi di proteine come pesci, carni magre, latticini freschi e verdure, e di ridurre i carboidrati.

Quella di Ornish è una dieta ipocalorica con regole molto rigide. Se si segue scrupolosamente senza trasgressioni, questo regime dimagrante abbinato a una costante attività fisica, promette di far perdere cinque chili in un mese.

Dimagrire con i legumi

Proprietà

I legumi sono ricchi di carboidrati complessi. Questi carboidrati sono detti buoni perché essendo a basso indice glicemico, prolungano il senso di sazietà. Le leguminose, in particolare i fagioli, sono un ottimo sostituto della carne, prevengono il diabete e abbassano il livello del colesterolo. Oltretutto sono ricchi di fibre, vitamina B, magnesio, ferro, calcio, potassio, zinco e fosforo.

Piano dietetico

Per dimagrire con questi alimenti, i pasti principali devono essere base di legumi e verdure. Si possono preparare ottime zuppe di fagioli o ceci per pranzo e per cena mangiare legumi accompagnati da tofu, pesce, carni bianche o uova. Le verdure fresche come contorno sono indispensabili sia a pranzo sia a cena.

Durante una dieta a base di legumi, devono essere completamente banditi zuccheri, pane, pasta, bibite gassate e alcoliche. L’apporto degli zuccheri necessari all’organismo sarà demandato solo alla frutta.

Ovviamente, come ogni dieta ipocalorica anche questa non può essere seguita per periodi prolungati: il limite massimo è trenta giorni.

Menù tipo

Un menù tipo giornaliero della dieta basata sui legumi, potrebbe essere questo:

  • Colazione: caffè d’orzo o tè, yogurt magro, spremuta d’arancia e una fetta biscottata con miele.
  • Pranzo: 40 grammi di riso integrale con 100 grammi di piselli, 150 grammi di pesce con contorno di verdure cotte al vapore, oppure un’insalata mista.
  • Cena: zuppa di legumi, 50 grammi di formaggio magro, contorno di verdure stufate o saltate in padella. Volendo si può mangiare un panino di soia.

Si possono consumare due spuntini: a metà mattinata un frutto a piacere, a metà pomeriggio una spremuta di arancia o di pompelmo.

Consigli

Per questa dieta è bene prediligere i legumi secchi o al massimo surgelati. Quelli in scatola possono essere precotti con grassi o contenere additivi calorici come il glutammato.

Per quanto riguarda la paura che i legumi possano causare flatulenze o gonfiori, basta usare alcuni accorgimenti per eliminare tutti i fastidi. Per prima cosa le leguminose secche deve rimanere in ammollo almeno cinque ore prima di essere cucinate. In questa fase è bene cambiare l’acqua più di una volta. Il sale nei legumi va messo quando sono già cotti, mentre nell’acqua di cottura è opportuno aggiungere solo un pizzico di bicarbonato.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons