La dieta del limone di Naomi Campbell

La dieta del limone di Naomi CampbellLa dieta del limone ha un testimonial di eccezione: Naomi Campbell. Il fisico della famosa modella è il miglior sponsor che questa dieta potesse trovare.

La bellezza di Naomi è una garanzia che non ha bisogno di parole. E se la dieta del limone fa questi miracoli, perché non provarla?

Ma le cose stanno davvero così? Scopriamolo insieme.

La dieta del limone

Esistono diverse diete del limone in cui l’agrume è inserito in un’alimentazione più o meno equilibrata. La dieta del limone di Naomi Campbell, invece, è molto restrittiva.

Utilizzata anche da molti altri divi di Hollywood, questa variante di dieta del limone non si può definire un vero e proprio regime alimentare perché prevede l’assunzione solo di liquidi. Nell’arco di un’intera giornata, infatti, si può bere solo succo di limone con l’aggiunta di sciroppo d’acero, peperoncino o altre spezie.

The master cleanser

Fu il nutrizionista americano Stanley Burroughs a ideare questo regime disintossicante che nel 1940 fece conoscere a tutti attraverso la pubblicazione del libro The master cleanser.

Burroughs era un sostenitore convinto dei rimedi naturali ed era innamorato del limone che riteneva, a ragione, un vero toccasana per il nostro organismo.

Alle proprietà salutari del limone, il dottore abbinò le doti benefiche dello sciroppo d’acero noto per il suo potere dolcificante. Il limone insieme allo sciroppo d’acero e ad altre spezie come la cannella, formano una bevanda che accelera il metabolismo favorendo la combustione dei grassi in eccesso.

Ottimo antiossidante e rimineralizzante, allo sciroppo d’acero si riconoscono notevoli proprietà nutritive. Inoltre, è poco calorico e ricco di minerali come zinco, ferro, potassio, riboflavina e magnesio.

Il piano della dieta del limone

Il piano di questa dieta è molto semplice. Si prepara una bevanda con succo di limone, acqua, sciroppo d’acero e un po’ di peperoncino. In alternativa al peperoncino si possono usare pepe di Cayenna, cannella, zenzero o altre spezie a piacere.

Si devono bere dai sei agli otto bicchieri al giorno di questa specie di limonata. Per variare, è consentito bere altri liquidi come succhi di frutta fatti in casa, tisane, infusi: tutti rigorosamente senza zucchero. E’ assolutamente vietato mangiare cibi solidi.

La durata della dieta

Il buon dottor Burroughs nel suo libro consigliava di seguire il suo regime disintossicate per almeno per dieci giorni. Ovviamente, sostenere questa dieta per un periodo così prolungato sarebbe una follia.

Intanto pochi sarebbero capaci di resistere per tanto tempo ad una alimentazione così drastica. E poi l’organismo sarebbe sottoposto a un pericoloso stress. Perciò la dieta del limone di Naomi Campbell deve essere praticata al massimo per tre giorni.

Il dopo dieta

Questa dieta non serve tanto per perdere peso, ma per disintossicarsi da qualche tossina di troppo. In tre giorni, nonostante le promesse, è difficile perdere molti chili. Dopo tre giorni di dieta liquida è bene reintegrare gradatamente gli alimenti solidi.

Se proprio avete l’esigenza di perdere qualche chilo, per una settimana potete consumare cibi poveri di grassi e ricchi di fibre. Via libera, dunque, a frutta, verdura, legumi, cereali integrali, carne e pesce magri. Abbinate a questo tipo di alimentazione una costante attività fisica.

Ricordate che Naomi Campbell per mantenersi in perfetta forma passa giornate intere ad allenarsi. Predilige yoga, pilates e ginnastica e ha uno stuolo di personal trainer e nutrizionisti che la seguono nello sport e nell’alimentazione. Non basta un beverone al limone per diventare la Venere nera.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons