Quante uova si possono mangiare a settimana durante la dieta?

Quante uova si possono mangiare a settimana durante la dietaLe uova sono un alimento prezioso. Le statistiche raccontano che in Italia si consumano circa quattordici chili di uova pro capite l’anno.

Ma ciò alla Comunità Europea non basta, perché dalle ultime indagini è risultato che il nostro, rispetto agli altri Paesi del Vecchio Continente, fa un uso molto limitato di uova.

Troppi pregiudizi? Forse. Cerchiamo di sfatare qualche mito e di scoprire quante uova a settimana sono ammesse in una dieta.

I pregiudizi sulle uova

Sono molti i luoghi comuni che girano intorno alle uova. Alcuni non le mangiano perché sono certi che fanno ingrassare.

Altri le accusano di essere poco digeribili, iperproteiche e, soprattutto, ricche di colesterolo.

In tanti sono convinti che facciano male al fegato. Vediamo di fare un po’ di chiarezza.

Le uova nella dieta

Le uova non fanno ingrassare, anzi, addirittura favoriscono il dimagrimento. Ricchi di nutrimenti essenziali per l’organismo, le uova hanno un alto indice di sazietà e perciò sono ottimi alleati delle diete dimagranti.

Il loro contenuto calorico è appena di sessantacinque calorie. In compenso contengono molte proteine, minerali come fosforo, ferro e calcio e vitamine A, D, B1,B2,B12 e PP.

Mangiare due uova a pranzo o a cena, significa consumare un pasto completo e poco calorico.

La digeribilità

L’uovo è un alimento che ha tempi normali di digestione: impiega da una a tre ore per essere assimilato. Ovviamente, dipende da come si cucina, se si usano molti grassi, la digeribilità diminuisce ma ciò non dipende dall’uovo.

Le proteine

E’ vero che l’uovo è super proteico ma le sue proteine sono ad alto valore biologico. Ciò significa che la loro composizione amminoacidica si avvicina a quella delle proteine sintetizzate dall’organismo umano, quindi sono di altissima qualità.

Le proteine dell’uovo a differenza delle altre di provenienza animale, sono sfruttate al 100% dal nostro organismo che le utilizza anche per rallentare lo svuotamento gastrico e abbassare l’indice glicemico degli alimenti che contengono carboidrati.

Il colesterolo

E’ vero che l’uovo contiene colesterolo che si trova soprattutto nel tuorlo. Si è calcolato che in 100 grammi di tuorlo ce ne sono circa 1,30 di colesterolo.

Tali quantità, però, sono un problema solo per chi soffre di ipercolesterolemia. Chi ne soffre, comunque, può tranquillamente consumare un uovo a settimana se a questo abbina cereali verdure e ortaggi in grandi quantità.

Il fegato

Le vitamine contenute nell’uovo sono un toccasana per pelle e fegato. La favola metropolitana che vuole l’uovo nemico del fegato, nasce dal fatto che questo alimento provoca la contrazione della cistifellea per facilitare il passaggio della bile nell’intestino.

Perciò l’uovo è sconsigliato solo in presenza di calcolosi biliari in quanto nel contrarre la cistifellea, può scatenare fastidiose coliche.

Le uova da mangiare durante la dieta

Premesso che l’uovo è molto indicato nell’alimentazione di bambini e anziani, un individuo adulto sano può assumere in un regime alimentare ordinario 4 o 5 uova cotte e tre crude a settimana.

Per quanto riguarda il consumo di uova nelle diete dimagranti, invece, ci sono diverse scuole di pensiero.
Una ricerca americana ha dimostrato che il consumo di uno o due uova a colazione in una dieta sana ed equilibrata facilita la perdita di peso.

L’International Journal of Food and Nutrition, invece, dichiara che se si vuole perdere peso è bene consumare al massimo un uovo al giorno.

Un uovo al giorno è l’ideale per perdere peso perché, grazie al suo potere saziante, placa la fame senza eccedere in calorie. Ovviamente, bisogna fare molta attenzione a come si cucina: un uovo alla coque è sicuramente più dietetico e digeribile di una gustosa, ma anche molto calorica frittata.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons