La dieta di Hollywood e il succo dei miracoli

La dieta di Hollywood e il succo dei miracoliLe stravaganze dei divi di Hollywood sovente si trasformano in mode che s’inseguono nel vano tentativo di sentirsi un po’ parte di quel mondo patinato e irreale.

Ci sono delle mode però che non sono così innocue come un taglio di capelli o un modello di vestito.

La dieta di Hollywood, per esempio, fa parte delle mode made in USA che sarebbe bene non seguire.

La dieta di Hollywood

Questo regime alimentare è conosciuto anche come Hollywood 48 hour miracle diet. Che cosa promette è scritto nel suo nome inglese: perdere tre o quattro chili in 48 ore.

Nella versione più rigida, per due giorni è concesso bere solo succo di pompelmo. Nella versione meno drastica, la dieta di Hollywood permette di aggiungere al pompelmo anche frutta, verdura e alimenti proteici come uova e latte.

In pratica questo regime alimentare è il top delle diete ipocaloriche: superare le 800 kcal pro die è severamente proibito.

Il succo dei miracoli

Chi ha proposto la dieta lo ha fatto con l’intento di sfruttare la capacità del pompelmo di bruciare i grassi e di disintossicare l’organismo. Intento sensato se non avesse lasciato il pompelmo a combattere da solo i chili di troppo.

Ma c’è chi ha pensato bene di preparare una bevanda le cui proprietà, almeno sulla carta, superano di gran lunga quelle del pompelmo. Creato dalla Sunset,  questo succo dei miracoli ha preso il nome della Hollywood 48 Hour Miracle Diet.

Si tratta di una bevanda di colore arancione che promette davvero prodigi. Disintossica, ringiovanisce e, secondo quanto si legge nelle indicazioni, fa perdere fino a dieci chili in 48 ore se utilizzato in un regime dietetico ipocalorico.

A base di vitamine, sali minerali e oli essenziali e prodotti botanici non ben definiti, questo beverone, a detta del produttore garantisce risultati certi.

Si beve mescolato all’acqua: 118 millilitri di succo e 118 di acqua. Poi si sorseggia per quattro ore di seguito. L’operazione si ripete per tre volte durante la giornata.

Basta fare questo rito una volta al mese per realizzare il sogno di una vita. Ma dalla Sunset fanno sapere che i risultati sono così soddisfacenti, che i divi di Hollywood ripetono il rito una volta a settimana.

Le bugie della dieta di Hollywood

Sorvoliamo sul succo dei miracoli che ricorda gli elisir miracolosi dei ciarlatani del vecchio West, e parliamo delle false attese che crea la dieta di Hollywood.

Perdere tre o quattro chili in 48 ore è impossibile. Perdere un chilogrammo di grasso effettivo significa bruciare novemila kcal e calcoli scientifici dimostrano che un consumo energetico così elevato non si ottiene nemmeno correndo una maratona.

Inoltre la promessa della dieta prescinde dalle condizioni fisiche del soggetto, la qual cosa è improponibile per qualsiasi regime dietetico.

In due giorni di quasi digiuno, si possono perdere solo liquidi. Si perde anche una quantità irrisoria di massa muscolare grassa che però si riprende immediatamente appena la dieta s’interrompe.

Dieta di Hollywood, perché non farla

In definitiva questa dieta è sconsigliabile per diversi motivi. Il primo è che siamo di fronte a un regime alimentare troppo sbilanciato e non supportato da nessuna base scientifica.

Fatta eccezione per la frutta, in pratica tutti gli altri alimenti sono banditi. Anche nella versione meno restrittiva, l’apporto proteico e lipidico è quasi inconsistente e i pochi carboidrati che s’introducono derivano dalla frutta e dalle verdure.

E’ vero che la dieta di Hollywood si fa solo per due giorni, ma il messaggio che lancia è illusorio, pericoloso e diseducativo: giacché la frutta non ingrassa, cibatevi solo di quella per perdere chili.

Inoltre, un regime dietetico che si rispetti, include sempre l’esercizio fisico. Questa dieta è così ipocalorica che sarebbe impossibile abbinarla a qualsiasi pratica sportiva.

Conclusioni

Dimenticate la dieta di Hollywood. Quando si vuole perdere peso sul serio, ci si deve affidare a un buon nutrizionista che, secondo il soggetto, prepara un piano alimentare mirato.

L’attività fisica è fondamentale e, per non correre il rischio di incappare nell’effetto yo-yo, non bisogna avere fretta. I chili più in fretta si perdono, più velocemente ritornano, spesso raddoppiati.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons