Caffè per dimagrire: quanto posso berne?

Caffè per dimagrire quanto posso berneLungo, corto, macchiato, espresso, alla nocciola e shakerato. Il caffè, la bevanda più consumata al mondo dopo l’acqua, si può gustare davvero in tantissimi modi.

Fa bene? Fa male? Quante discussioni scatena l’argomento e quante scuole di pensiero sui benefici e le controindicazioni di questa bevanda.

Su una cosa sono tutti d’accordo: il caffè oltre a essere buono, aiuta anche a perdere peso. Ma qual è la quantità giornaliera consigliata?

Il caffè e la caffeina

Il caffè contiene caffeina, una sostanza psicoattiva molto stimolante che provoca nel nostro organismo diverse reazioni.

Le più note sono l’aumento della pressione arteriosa, del metabolismo basale e della diuresi.

In alcuni soggetti la caffeina causa insonnia ed è controindicata in presenza di patologie come ulcera e gastrite perché favorisce una secrezione maggiore dei succhi gastrici. In compenso nei soggetti sani aiuta nel processo digestivo.

Il caffè per dimagrire

Il caffè, soprattutto quando è bevuto senza zucchero, ha un apporto calorico davvero trascurabile: una tazzina da quattro centilitri ha solo 2,4 calorie.

Inoltre, aumentando il metabolismo basale, aiuta a bruciare più velocemente i grassi.

A tale proposito, alcuni studi scientifici hanno dimostrato che 500 milligrammi di caffeina riescono ad aumentare il metabolismo fino al 25%. Il picco massimo si registra tra la prima e la terza ora dopo l’assunzione di tale sostanza.

Quanto caffè bere al giorno

Per favorire la perdita di peso la quantità consigliata di caffè il giorno, in linea di massima, è di quattro tazzine.

Ma siccome la quantità di caffeina consigliata pro die è di 300 milligrammi e ciascuno di noi ha il suo modo preferito di gustare il caffè, per regolarsi è meglio conoscere quanta di questa sostanza si trova in alcune varianti di questa bevanda:

  • una tazzina di caffè espresso da trenta millilitri contiene più o meno quaranta milligrammi di caffeina;
  • il caffè solubile ne contiene settantacinque in una tazza da 190 millilitri;
  • una tazzina di caffè fatto con la moka di casa di milligrammi ne contiene circa 120.

Il caffè dimagrante

Esistono anche ricette a base di caffè che possono essere di grande supporto nelle diete. Eccone qualcuna.

Latte e caffè scaccia fame

Si prepara con una mezza tazzina di caffè espresso caldo e mezza freddo. Si mescola il freddo con cinque millilitri di sciroppo d’acero e venti di latte d’avena e poi vi si versa sopra l’altra mezza tazzina di caffè caldo in modo da formare due strati.

Questo caffè è detto scaccia fame perché inibisce il desiderio di dolci e, stimolando la formazione dell’ormone serotonina, è ottimo per calmare la fame nervosa.

Caffè espresso all’ananas

Questo espresso si prepara unendo a una mezza tazzina di caffè espresso la punta di un cucchiaino di cacao amaro. Si lascia raffreddare in frigo e poi si aggiungono 1,5 centilitri di succo di ananas. Questo espresso è molto utile nelle diete perché stimola la diuresi aiutando a combattere anche la cellulite.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons