Meglio il vino bianco o il vino rosso per la dieta?

Meglio il vino bianco o il vino rosso per la dietaA un buon bicchiere di vino si rinuncia sempre mal volentieri.

Che cosa c’è di meglio per soddisfare il palato ed esaltare il sapore di un piatto?

Ma il vino che effetti ha sul nostro metabolismo? Aiuta a dimagrire?

E quale scegliere per la dieta, il rosso o il bianco?

Proprietà benefiche del vino

Pare che l’antico detto Il vino fa buon sangue sia davvero fondato su basi scientifiche.

La bevanda degli dei, infatti, contiene cromo, una sostanza che potenzia l’azione dell’insulina proteggendo dal rischio di diabete.

E anche l’alcol, responsabile per decenni della demonizzazione de vino, in quantità ridotte ha effetti benefici poiché aiuta a ridurre la quantità di zuccheri nel sangue.

Inoltre, contiene polifenoli che rallentano l’invecchiamento, mentre il propanolo combatte ipertensione e mal di testa.

Le vitamine e i sali minerali, invece, garantiscono un buon equilibrio nutrizionale.

Dimagrire con il vino

Il vino, oltre a tutte le proprietà benefiche elencate, se associato a una dieta mediterranea ipocalorica, garantisce non solo buona salute ma anche una perfetta forma fisica.

Ultimi studi scientifici, infatti, hanno dimostrato che un bicchiere di vino bevuto durante i pasti aiuta a perdere peso perché stimola il metabolismo a bruciare i grassi in eccesso.

E’ stato provato che quando il vino è consumato in dosi moderate, al massimo un bicchiere, contribuisce efficacemente a mantenere il giusto equilibrio acido-base dell’organismo e favorisce la metabolizzazione corretta di grassi, proteine e zuccheri.

Inoltre, alcune sostanze contenute nel vino, come il glicerolo e il mesoinositolo, assicurano una migliore digestione dei grassi riducendo i rischi di obesità e cellulite causati dal malfunzionamento di questi processi.

Vino bianco o vino rosso?

La differenza tra vino bianco e osso dipende dal metodo di vinificazione.

Il vino bianco si ottiene dalla spremitura dell’uva senza buccia e durante la macerazione non sono aggiunte le vinacce, ossia le parti solide dell’uva.

Il vino rosso, invece, si ottiene utilizzando uve fresche insieme alla loro buccia colorata.

I due tipi di bevanda, ovviamente parliamo di vino da pasto a bassa gradazione alcolica, possono essere diversi per colore e per proprietà organolettiche, ma dal punto di vista delle calorie la differenza è minima.

Un bicchiere di vino bianco da 175 millilitri contiene 131 calorie. Il vino rosso, sempre nella misura di 175 millilitri, ne contiene 129 calorie.

Tuttavia, il vino bianco, proprio per la sua differente vinificazione, ha alcune proprietà che lo rendono leggermente più adatto a una dieta dimagrante.

Essendo più dolce, per esempio, aumenta il senso di sazietà evitando un consumo maggiore di cibo.

Consiglio

Per bere vino bisogna essere sani. E’ controindicato in diverse patologie, in gravidanza o con l’assunzione di alcuni medicinali, come gli antibiotici.

Non va bevuto prima della fine dell’adolescenza, perché in tenera età alcune sostanze in grado di metabolizzare e neutralizzare l’attacco al fegato da parte dell’alcol non sono state ancora prodotte dall’organismo.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons