Fagioli borlotti: vanno bene per la dieta?

Fagioli borlotti: vanno bene per la dieta?I legumi sono molto importanti per la nostra alimentazione grazie alle loro proprietà nutritive e, soprattutto, al loro contenuto di fibre.

I fagioli borlotti sono solo una delle tante varietà di questi legumi. Sono molto comuni nella dieta mediterranea, ma possono entrare in una dieta dimagrante?

I fagioli borlotti

In genere tutti i tipi di fagioli, dai Cannellini ai Messicani, dai Bianchi di Spagna ai Lamon, dai Vigevano ai fagioli Scozzesi fino ad arrivare al borlotto Milanese, hanno quasi tutti gli stessi valori nutrizionali.

Il fagiolo borlotto secco si presenta con macchioline viole intense, ma una volta cotto, il suo colore si uniforma e diventa marrone o rosa scuro.

È tra i fagioli più apprezzati, per la sua capacità di assorbire i sapori degli alimenti con cui è cucinato. Trai i borlotti più noti troviamo le varietà Vigevano e Milanese.

Proprietà nutritive

Il fagiolo borlotto è un alimento nobile e molto nutriente. Un piatto di pasta e fagioli, per esempio, può quasi soddisfare del tutto il fabbisogno nutritivo giornaliero di un individuo adulto che svolge normali attività.

Difficilmente un altro piatto potrebbe dare lo stesso equilibrio nutrizionale che si ritrova anche nella composizione qualitativa delle proteine fornite da pasta e fagioli.

Dal punto di vista nutrizionale, infatti, i fagioli sono ricchi di proteine e carboidrati, mentre il loro contenuto lipidico è piuttosto basso. Contengono inoltre calcio, fosforo, ferro e potassio e una buona dose di vitamine del gruppo B e vitamine E, K, J e PP.

I fagioli borlotti e la dieta

L’alto contenuto di fibre di questi legumi diventa un elemento molto prezioso per il metabolismo durante e dopo una dieta dimagrante.

Durante la dieta fibre e proteine contribuiscono ad aumentare il senso di sazietà.

Dopo la dieta, cioè nella fase di mantenimento le fibre contenenti cellulosa, flavonoidi e pectine, rallentano l’assorbimento di zucchero aiutando così l’organismo a riprendere repentinamente i chili persi durante la dieta.

Per quanto riguarda le calorie, in 100 grammi di fagioli borlotti secchi ne troviamo 330, mentre i freschi ne forniscono circa 130 per etto.

Si ricorda infine che i fagioli, per il loro apporto proteico, sono una valida alternativa alla carne. Grazie a tutte le loro proprietà consentono una dieta equilibrata per il giusto apporto di glucidi, lipidi e proteine.

I fagioli borlotti e la salute

Tutti i legumi, incluso i fagioli borlotti, sono un’importante fonte di fibre sia insolubili, utili per regolare le funzioni intestinali, sia solubili che aiutano a controllare i livelli di glucosio e di colesterolo nel sangue. Hanno un basso indice glicemico.

Ciò significa che i loro carboidrati sono digeriti e assorbiti assai più gradualmente rispetto a quelli di altri alimenti, come il pane bianco o le patate. Per questo riescono bene a contrastare l’aumento della glicemia.

I fagioli borlotti contengono anche lecitina, un fosfolipide che favorisce l’emulsione dei grassi evitando l’accumulo nel sangue del colesterolo cattivo LDL.

Consigli

I fagioli borlotti in scatola sono buoni come quelli secchi ma giacché contengono molto sodio, è consigliabile sciacquarli bene sotto acqua corrente prima di consumarli.

Molti evitano il consumo di fagioli per il timore di antipatici effetti di flatulenza. Questi inconvenienti possono essere risolti facilmente frullando i fagioli.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons