Dieta Paleo? Vermi e radici…

vermi commestibiliSempre più accesa la discussione in America tra sostenitori e non della dieta Paleo, il regime che vorrebbe farci mangiare, almeno dicono, come i nostri antenati.

L’ultima ricerca a tema Paleo che arriva dagli USA non si focalizza però sulla bontà del regime in se, ma sulla sua veridicità: si afferma, dati e ricerche alla mano, che nella dieta dei nostri lontanissimi antenati non c’era poi un granché di carne rossa, al contrario di quanto poi troviamo nei menù delle versioni più gettonate della dieta Paleo.
E allora? Che cosa mangiavano i nostri antenati? Semplice: bulbi, radici e tanto per integrare a livello di proteine… vermi.

Una dieta che per quanto poco appetitosa possa sembrare, è riuscita però a far sopravvivere l’uomo almeno per il suo ultimo milione di anni: una dieta dopotutto perfetta per un essere vivente dal corpo relativamente piccolo e dal cervello invece, in proporzione, molto più sviluppato.

Una notizia però che dovrebbe far gelare il sangue dei sostenitori più accaniti della dieta Paleo. Per seguire un regime che sarebbe possibile definire davvero Paleo, bisognerebbe rimuovere dunque la carne rossa per aggiungere vermi e altri invertebrati.

Altro che il filetto, l’uomo preistorico non disdegnava un bel pieno di carboidrati, ottenuti dalle radici e nei giorni più fortunati dalla frutta raccolta direttamente dalle piante.

Davvero niente di più lontano da come il regime Paleo aveva ipotizzato la dieta degli uomini preistorici: un duro colpo per i sostenitori del regime dietetico, che dovranno ora per forza di cose cercare di controbattere alle critiche molto precise mosse da chi, di Paleo, davvero non vuole sentirne parlare. L’eterna lotta a avanti, chissà chi la spunterà.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons