Dieta crudista: è pericolosa per la salute?

Dieta crudista è pericolosa per la saluteLa dieta crudista conosciuta anche con il nome di Raw diet è un regime alimentare che parte da un presupposto ben preciso: sfamarsi senza usare i fornelli.

Si tratta di una precisa scelta, quasi una filosofia, finalizzata a preservare le caratteristiche nutrizionali degli alimenti.

Ma davvero la dieta crudista è così salutare come si dice? Vediamone insieme pro e contro.

La dieta crudista

Tutti gli alimenti sottoposti a una temperatura superiore ai 50 gradi centigradi perdono enzimi e vitamine.

Ad esempio, gli spinaci con la cottura perdono l’acido ossalico di cui sono ricchi e lo stesso vale per la solanina contenuta nei peperoni. Per questo motivo la dieta crudista esclude gli alimenti cotti e anche i cibi sterilizzati e pastorizzati come il latte.

Gli alimenti principali di questa dieta sono verdure e frutta di stagione, semi oleosi e noci. Sono banditi da questo regime alimentare grassi saturi e zuccheri.

La carne e tutti i cibi di origine animale sono ridotti al minimo poiché per consumare questi alimenti crudi, oltre a conoscerne l’esatta provenienza, si dovrebbe avere sempre la certezza della loro garanzia igienica.

Dieta crudista, pro

L’eliminazione della cottura non altera la composizione naturale degli alimenti e in più li rende più digeribili.

Il pasto inizia sempre con un alimento crudo perché esso fornisce gli enzimi coadiuvanti della digestione, non a caso questo tipo di alimentazione è l’ideale per alcune disfunzioni dell’apparato digerente.

La dieta crudista combatte anche obesità e malattie come anoressia, bulimia. E’ ritenuta molto utile in caso di intolleranze, allergie alimentari, amenorrea e problemi di debolezza dentaria. Inoltre, riduce l’ipertensione e il rischio di malattie cardiache.

Fra i pro possiamo annoverare anche gli effetti ambientali su scala globale di questa dieta, poiché consente sia di eliminare all’origine il 90% della spazzatura giornaliera prodotta, sia di limitare drasticamente l’uso di gas e corrente elettrica.

Dieta crudista, contro

Quando si decide di fare una dieta crudista, è meglio seguire un regime alimentare preciso per eliminare i cibi che se contengono sostanze che crude non sono per niente salutari.

La cottura di alimenti come uova, latticini e prodotti caseari, serve a eliminare batteri come la salmonella e altri parassiti che possono danneggiare il nostro organismo.

Anche acido fitico, glucosidi, avidina, sono sostanze nocive che la cottura elimina. Quando i cibi che le contengono sono consumati crudi, queste sostanze e possono essere causa di seri problemi al nostro organismo come il rallentamento delle funzioni tiroidee.

Consiglio

La dieta crudista, rispetto altri regimi alimentari, ha molto più bisogno di essere dell’occhio vigile di un medico nutrizionista.

Questa dieta, infatti, non ha un piano alimentare che può andare bene per tutti, ma deve essere calibrata in modo soggettivo secondo lo stile alimentare e le esigenze fisiologiche personali. Perciò, prima di passare un regime di crudo al 100%, diventa imperativo consultare un medico specializzato.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons