Jessica Alba: in forma con la dieta del corsetto

jessica alba 300x300Della dieta del corsetto avevamo già parlato nelle pagine del nostro magazine. Si tratta di un regime “vittoriano”, nel senso che ricorda il modo di tornare in forma, se così si può dire, delle donne della Londra vittoriana, pronte ad infilarsi in strettissimi corsetti pur di apparire in forma e mangiare meno.

Una dieta secondo i dietologi pericolosa, ma che conta già diverse appassionate e che sembra in costante crescita, soprattutto perché sono molte le VIP pronte a sponsorizzarla.

Ultima in ordine di tempo la bellissima Jessica Alba, che dovrebbe la sua forma invidiabile proprio a questa dieta. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Una dieta… meccanica

Non ci sono ricette segrete o piani da seguire. Avete capito bene, potete mangiare tutto quello che volete, a patto che ci riusciate. Si, perché riuscirci è praticamente impossibile, dato che dovrete indossare uno scomodissimo (e strettissimo corsetto) per almeno 12 ore al giorno, che non solo vi farà sembrare più magre, ma che comprimerà i vostri organi interni a punto tale da farvi passare l’appetito.

Una dieta pericolosa, lo ripetiamo, perché non si basa su un approccio naturale al mondo dell’alimentazione, ma che si preoccupa soltanto di non farvi mangiare. Il che, lo ripetiamo per chi non ci segue abitualmente, non è sempre un bene, anzi.

Funzionare funziona, ma a che prezzi?

Certo, i risultati mostrati dalla dieta del corsetto sono sicuramente interessanti, ma per una volta bisognerebbe chiedersi i danni causati da regimi fuori di testa, che vi restituiscono una linea invidiabile al prezzo della vostra salute.

Una corsa contro i chili che si trasforma in gravi danni all’organismo: ne vale davvero la pena?

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons