Capodanno senza colesterolo: pollo alle mandorle con verdure

pollo alle mandorle - dieta colesteroloMantenersi in forma e soprattutto tenere a bada il colesterolo si può anche nelle festività natalizie in cui le grandi abbuffate sono quasi d’obbligo.

In che modo? Portando in tavola, dall’antipasto al dolce, piatti preparati con ingredienti che aiutano a contrastare la formazione di colesterolo cattivo.

La frutta secca è uno di questi ingredienti. Ecco, per esempio, come le mandorle possono trasformare un petto di pollo in un piatto esotico e raffinato.

Pollo alle mandorle con verdure

Ingredienti

  • Petto di pollo: 600 grammi
  • Farina di riso: quattro cucchiai
  • Mandorle spellate: 100 grammi
  • Salsa di soia: quattro cucchiai
  • Olio di semi: tre cucchiai
  • Olio evo: tre cucchiai
  • Acqua: due bicchieri
  • Cardi: due coste
  • Carota: una
  • Ravanelli: quattro
  • ½ porro
  • Cavolo cappuccio rosso: due/tre foglie

Preparazione

Lavate e asciugate bene le verdure. Pelatele e tritatele nel mixer fino a ottenere un composto omogeneo e cremoso. Incorporate l’olio d’oliva e due cucchiai di salsa di soia e mettete a riposate in frigorifero.

Fate tostare leggermente le mandorle al forno o in una padella senza grassi perché questa frutta secca ne contiene già di suoi.

Dopo aver ripulito il petto di pollo da filamenti ed eventuali residui di sangue, grasso giallo e ossicini, tagliatelo a pezzetti. In una padella antiaderente mettete a stufare il porro tagliato a rondelle.

Quando il porro sarà appassito, inserite i tocchetti di pollo passati nella farina e fateli dorare bene prima di questo punto aggiungete le mandorle tostate e fate insaporire per altri cinque minuti.

Incorporare l’acqua tiepida e due cucchiai di soia. Servite il pollo alle mandorle con il contorno delle verdure preparate in precedenza.

Curiosità

Il pollo alle mandorle è una vera medicina naturale. A renderlo tale sono proprio le mandorle che hanno moltissime qualità medicinali e curative.

Le mandorle e la frutta secca in generale non dovrebbero mancare mai nell’alimentazione di chi soffre di ipercolesterolemia.

Grazie ai grassi monoinsaturi e polinsaturi che questi alimenti contengono, non sono solo in grado di contrastare l’alto livello di colesterolo cattivo ma anche di prevenire il diabete.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons