Dieta Nordica: le proteine

Dieta Nordica: le proteineLa dieta nordica è ricca di proteine poiché muove dalla convinzione che il grasso di alcune carni e di molti pesci abbia effetti benefici sulla salute.

Ma le proteine non sono solo di origine animale e nella dieta nordica molte proteine derivano anche da prodotti vegetali.

Ecco le principali fonti proteiche di questo regime alimentare.

Le proteine del pesce

Fra i principi su cui si basa la dieta nordica, troviamo il consumo di prodotti locali e di alimenti ricchi di grassi omega 3.

Aringhe, sgombri, salmone, crostacei e frutti di mare soddisfano entrambi requisiti.

Questi pesci sono preziosi per la salute non solo perché forniscono un’importante quantità di acidi grassi omega 3 necessari a buon equilibrio lipidico della nostra dieta, ma sono anche un’ottima fonte proteica.

Facilmente digeribili, le proteine dei pesci sono conosciute anche come peptidi ad alto valore biologico perché contengono una mappatura degli amminoacidi essenziali simile a quella delle proteine umane.

E’ convinzione dei nutrizionisti che le proteine che derivano dai pesci determinino una riduzione dell’incidenza del sovrappeso e dei rischi cardiovascolari, un miglioramento della pressione arteriosa, della colesterolemia e della  trigliceridemia.

Le proteine della carne

La dieta nordica sostituisce la carne di manzo con quella di cervo, alce e renna. Queste carni sono ricche di proteine animali, soddisfano il fabbisogno giornaliero di ferro e forniscono energia di lunga durata.

In particolare in cento grammi di parte edibile la carne di cervo contiene 22,96 grammi di proteine, quella di alce ne ha 22,24 e la renna ne contiene 22,63.

Il ridotto contenuto di grassi, l’alta digeribilità e il gusto delicato a metà strada tra il manzo e la selvaggina, rendono queste carni molto adatte a un regime alimentare dietetico.

Le proteine vegetali

Le principali fonti di proteine vegetali nella dieta nordica sono frutta, bacche di stagione, ortaggi e verdure comprese le radici come ravanelli e barbabietole, legumi, funghi, cereali integrali e frutta secca.

Le proteine vegetali migliorano il metabolismo, mantengono sotto controllo il colesterolo, aiutano la digestione e a mantenere il peso forma.

Ricche di fibre e vitamine, rispetto alle altre fonti proteiche le vegetali contengono una varietà più vasta di sostanze nutritive.

La dieta nordica fra gli ortaggi predilige il cavolo che lessato contiene circa 3 grammi di proteine per ogni 100 di prodotto.

Ma non sono da sottovalutare i legumi che contengono una percentuale proteica che va oltre il 20%, la soia che addirittura supera l’80% e i cereali. Fra questi ultimi ricordiamo in modo particolare il farro e l’orzo con percentuali proteiche che superano il 10%.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons