Un milione di anziani a rischio malnutrizione – la crisi che uccide

anziani in sofferenzaNon ci sono solo posti di lavoro e risparmi di una vita da sacrificare all’altare della crisi. Arriva anche la malnutrizione, cosa che nel nostro Paese pensavamo di esserci lasciati alle spalle quasi un secolo fa.

Un milione. E’ questo l’impressionante numero di anziani che sarebbero a rischio malnutrizione e che, causa scarsa disponibilità economica, ci finiranno quasi sicuramente nei prossimi mesi.

Un allarme raccolto da Giuseppe Paolisso, che nel suo libro “salva-anziani” ha messo insieme ricette e stili di vita per garantire agli anziani un tenore alimentare soddisfacente a poco più di due euro al giorno.

Ma basterà un libro per salvare il milione di anziani a rischio?

Uno stato sociale sull’orlo del fallimento

La malnutrizione aumenta, secondo le ricerche di Paolisso, la probabilità di ospedalizzazione del 25%. Altri costi per uno stato che è già al collasso, e che non è già in grado di provvedere ai pasti della sua popolazione più anziana. Figurarsi se ci saranno le risorse per ospedalizzare il milione d’anziani che, per disinteresse stesso dello Stato che hanno contribuito a fondare, avranno presto bisogno di cure mediche.

Uno stato sociale sull’orlo del fallimento, se non addirittura già fallito. Una guerra tra poveri aggravata dalla crisi, che ormai nel vero senso della parola morde soprattutto i più deboli.

Che fare?

Il consiglio è quello di aiutare gli anziani in difficoltà, anche se in una situazione del genere è difficile che qualcuno sia in grado di metterci una pezza.

Come abbiamo ricordato in un altro articolo di oggi, sono in molti a non potersi permettere una dieta sana e in linea con i canoni fissati dai nutrizionisti.

E con le famiglie, che erano l’ammortizzatore sociale principale se non unico, che non ce la fanno a nutrire i propri figli, il rischio è proprio che vengano lasciati indietro i vecchi, stanchi di una vita di sacrifici, e ora non più in grado di provvedere, con la loro misera pensione, neanche al loro minimo sostentamento.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons