Camminare per dimagrire: come crearsi un piano per cominciare

camminare e dimagrire

Non sempre si considera la camminata uno sport utilizzato alla perdita di peso. Ma non è così.

Lucy Knight, un’affermata allenatrice, ciha addirittura scritto un libro, Marcher pour maigrir (Camminare per dimagrire), dove ci racconta le qualità di questo sport e ci invita a cominciare praticamente da subito!

Vediamo quindi che benefici può portarci, come ottenerli, ma soprattutto come cominciare.

Vantaggi della camminata

Camminando con costanza raggiungerai i risultati sperati.

Si bruciano molte calorie, si tonificano glutei, cosce, polpacci e si bruciano tanti tanti grassi.

Oltre al dimagrimento, ci guadagneremo anche in qualità della respirazione, in resistenza e in salute dei muscoli e delle articolazioni in generale.

Come camminare

Il passo deve essere non troppo lungo ma relativamente veloce. Le braccia devono aiutare a bilanciare ogni falcata, il corpo deve essere sciolto e la testa non deve ondeggiare.

Bisognerebbe, anche se non da subito, percorrere circa 1,5 km in non più di 15 minuti, ovvero procedere almeno a 6km/h.

Il piano per cominciare

Quando organizzerete il vostro piano di allenamento, tenete in considerazione i seguenti aspetti:

  • Abbigliamento: Munitevi di tenuta sportiva comoda, facendo particolare attenzione alle scarpe. Una camminata con scarpe non adatte, soprattutto all’ inizio, può provocare qualche dolore articolare anche a schiena e cervicale.
  • Preparazione: Per le prime volte cercate di trovare l’equilibrio più adatto al vostro fisico e alla vostra forma attuale tra falcata e velocità.
  • Percorso: Percorrere 1,5 km in breve tempo non significa aumentare la lunghezza del passo, che sarebbe controproducente. Noterete man mano che il vostro corpo si abituerà al movimento, che ci sarà un lieve ancheggiamento. Questo aiuta oltretutto a rendere le anche mobili, ma attenzione a non esagerare!
  • Postura: Fate attenzione per le prime volte a tenere le spalle rilassate, i gomiti chiusi e la testa diritta.
  • Respirazione: Cercate di mantenere una respirazione addominale e di aiutarti con l’oscillazione delle braccia.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons