Mangiare meno per una terza età più attiva

riduzione calorieMangi meno? Sarai attivo più a lungo. E’ questo il risultato di una ricerca che arriva dagli Stati Uniti, e che ha messo in relazione una dieta più povera di calorie con una maggiore mobilità e attività mentale.

Sono stati esaminati ratti da laboratorio divisi in due gruppi: al primo è stata somministrata una dieta con il 30% in meno di calorie, il secondo gruppo invece è stato lasciato libero di mangiare a volontà.

I risultati sono stati impressionanti: i ratti che hanno consumato meno cibo hanno mostrato livelli di motilità e attività mentale di gran lunga superiore rispetto ai colleghi che invece avevano abbondato in pasti e porzioni.

Una scoperta rivoluzionaria, che va a corroborare tesi che nell’ambiente scientifico circolavano già da un po’. Chi mangia meno vive meglio, e ora ci sono i dati delle ricerche a supportare questa tesi.

Il gruppo di analisi

I ratti, tutti con livelli di attività piuttosto alti, sono stati divisi casualmente in due gruppi. Il primo ha dovuto passare 24 settimane con una dieta piuttosto restrittiva, con il 30% delle calorie in meno rispetto ad una alimentazione ritenuta normale. Il secondo invece ha avuto libero accesso al cibo.

Il primo gruppo, quello che ha mangiato meno, si è mostrato più attivo del 25% rispetto al secondo gruppo a parità di condizioni, fatta salva appunto la dieta.

Ammesso che l’esperimento sia stato condotto correttamente, il risultato è sbalorditivo. Chi mangia a volontà sarebbe portato, per meccaniche ancora da analizzare in dettaglio, a svolgere una vita più sedentaria e meno movimentata sia mentalmente che fisicamente.

30% in meno? Forse è troppo

La preoccupazione dei ricercatori è sulla percentuale di riduzione delle calorie. il 30% in meno del fabbisogno non è una quantità possibile da mantenere per lunghi periodi. I futuri esperimenti si concentreranno su riduzioni meno drastiche, nella speranza che possano fornire gli stessi risultati.

Se non volete invecchiare e lentamente accovacciarvi sul vostro divano, seguite l’esempio dei topi. Cominciate a mangiare qualcosa in meno, e le energie, tanto fisiche quanto mentali, non vi mancheranno.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons