Coca Light: grossi guai per i produttori

l'aspartame sotto accusa

Doveva essere la soluzione, il prodotto in grado di coniugare dolcezza e basso contenuto calorico. E invece la Coca Light, prodotta dalle maggiori aziende del settore, sembra essere arrivata davanti ad un muro, il muro della scelta dei consumatori.

Secondo la dirigenza di Coca Cola Company, il prodotto sarebbe in condizioni critiche, dopo che negli ultimi trimestri ha continuato ad accumulare variazioni negative nei consumi.

Non si tratta di un cambiamento di gusti del mercato. Il problema è l’aspartame, che da ormai qualche settimana si è guadagnato gli sguardi attenti e severi dei ricercatori.

Provocherebbe il cancro dicono alcuni, mentre altri sarebbero pronti a giurare sulla sua salubrità. Sta di fatto che la Coca Light è diventata una patata bollente che i consumatori non vogliono più comprare, e che le aziende non possono non vendere.

Un prodotto salutare che non lo è

Cosa è successo è facile da capire. Le bevande gassate light erano nate dopo che più di qualcuno aveva cominciato a preoccuparsi per l’alto contenuto in zuccheri delle linee normali. 

Per rispondere a queste precoci preoccupazioni, le aziende avevano risposto proponendo versioni light, dal basso contenuto calorico e dal gusto quasi identico.

L’acquirente tipo di Cola Light potete ormai immaginarvelo. Attento alla linea, e per questo alla sua salute. Ma una volta che sono state gettate ombre sull’Aspartame, come non aspettarsi una reazione da quello stesso pubblico?

Dubbi sull’Aspartame, ma quanto c’è di vero?

I dubbi sull’Aspartame sono legittimi. Questo non vuol dire però che al momento ci siano prove scientifiche in grado di  dimostrare senza dubbio che faccia male alla salute.

Ci sono al momento studi sui topi che non promettono bene, anche se devono ancora essere rivisti dalla comunità scientifica.

Voi per il momento lasciate perdere. Meglio l’acqua.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons