Loading...

Potomania: cos’è e quali sono le cause

Una persona adulta, per restare in salute, deve bere in media 1,5 litri di acqua al giorno. In casi particolari, il desiderio di bere acqua diventa insostenibile e compulsivo. Questo problema viene chiamato potomania.

Si tratta di una patologia che porta ad assumere grandi quantità di acqua completamente fuori dal reale fabbisogno e persino in assenza di sete. Le manifestazioni cliniche sono soprattutto legate alla poliuria, quindi all’emissione di una quantità eccessiva di urina.

Ci sono potomani a causa del diabete insipido, di difetti metabolici e patologie renali o a carico dell’ipotalamo e potomani a causa psichiatrica. In questo caso la potomania finisce per far parte dei disordini alimentari.

Potomania: le caratteristiche

Ci sono persone che assumono tantissima acqua in modo da ingannare la fame e lo stomaco, ingerendo liquidi anziché alimenti. Ci sono persone che, pensando di eliminare gli inestetismi della cellulite, finiscono per assumere un eccesso di acqua.

Qualunque sia la causa psicologica bere troppa acqua non è salutare. In alcuni casi i potomani, se impossibilitati a bere, finiscono per bere la loro stessa urina.

Assumere dosi eccessive di liquidi finisce per causare disidratazione, sintomo che il paziente cerca di compensare assumendo altri liquidi. Un vero e proprio cane che si morde la coda.

Se l’acqua è eccessiva, finisce per causare diluizione del sangue e dei minerali e per provocare uno squilibrio elettrolitico con bassi livelli di sodio nel sangue, carenze di magnesio e sovraccarico di fluidi a livello dei reni.

Assumere altissime dosi di acqua aumenta anche il rischio di osteoporosi, dato che l’organismo finisce per espellere tutto il calcio.

Inoltre provoca la dilatazione della vescica e dell’apparato urinario, dilatazione del tratto gastrointestinale e infine malnutrizione con tutte le conseguenze ad essa associate.

Cosa fare?

Un approccio psicoterapeutico è necessario per capire l’origine dei sintomi e per combattere la patologia. Potrebbe, inoltre, essere necessaria una terapia farmacologia che va prescritta e seguita solo sotto stretto controllo del medico.

Ricorda che la nostra guida è a solo scopo informativo e che, per gestire e combattere i problemi relativi alla potomania, dovrai rivolgerti ad un medico e/o ad uno psicoterapeuta.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons